12 Novembre 2019 Segnala una notizia
Vimercate: gli ex lavoratori Bames e SEM venerdì in presidio al Tribunale di Monza

Vimercate: gli ex lavoratori Bames e SEM venerdì in presidio al Tribunale di Monza

12 Novembre 2018

Gli ex lavoratori della Bames e Sem scendono in piazza per chiedere il rinvio a giudizio, ossia l’inizio del processo, per i 10 indagati per bancarotta fraudolenta e distrazione di beni e risorse economiche che dovevano essere destinate alla reindustrializzazione dell’azienda.

“Chiediamo che vengano accertate le responsabilità di chi ha portato delle importanti realtà industriali al fallimento per bancarotta fraudolenta- ha scritto in una nota il comitato ex lavoratrici e lavoratori di Bames e SEM-, chiediamo che sia fatta Giustizia“.

Una richiesta che porterà gli ex lavoratori a manifestare davanti al tribunale di Monza venerdì mattina (16 novembre) quando si terrà l’udienza fissata per discutere proprio del rinvio a giudizio degli indagati.

La triste storia della ex IBM, ex Celestica, ex Bames ex SEM continua a essere una ferita aperta nella storia economica della Brianza. “Oggi alcuni ex dipendenti (si stimano circa 80 persone) sono senza nessun reddito. La loro è una storia conosciuta- continuano gli ex lavoratrici e lavoratori di Bames e SEM-, erano i dipendenti della multinazionale IBM di Vimercate, nel 2000 sono stati scorporati e ceduti alla canadese Celestica e nel 2006 lo stabilimento (con gli 860 dipendenti rimasti) è stato acquisito da Bartolini Progetti. Da quel momento è iniziata la loro drammatica vicenda lavorativa che, dopo diversi anni di piani industriali volutamente disattesi e dopo parecchianni di Cassa Integrazione, ha visto nell’autunno del 2013 il fallimento delle due aziende ed il licenziamento dei circa 480 lavoratori rimasti in quella data”.

Il comitato ex lavoratrici e lavoratori di Bames e SEM lancia anche un appello ai politici chiedendo loro di prendere parte alla manifestazione: “A Vimercate c’è un’area importante sottoutilizzata che deve essere rilanciata con forza! L’area rimane a vocazione industriale, così come sostenuto dall’ordine del giorno votato all’unanimità dal consiglio comunale di Vimercate il 15 marzo 2017, ma si sta sempre più svuotando ed è necessario fare di più e in fretta per rilanciarla e darle una prospettiva reale.

Il tema del suo riutilizzo è uno degli aspetti che vogliamo ancora una volta evidenziare e lo facciamo rivolgendoci a tutto il mondo della Politica istituzionale (Locale, Provinciale, Regionale e Nazionale), per questo motivo chiediamo loro di essere presenti a questa iniziativa”.

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Paola Brambillasca
Da sempre con una matita in mano. All’inizio disegno, alla fine scrivo. Per diletto e per lavoro. Sono fortunata, riesco a fare ciò che amo.


Articoli più letti di oggi

Monza, pulizia d’autunno al deposito veicoli abbandonati della polizia locale

Negli anni sono stati accatastati 33 fra autoveicoli e motocicli e 29 biciclette che nessuno a ha rivendicati. Saranno demoliti

Artigiano in Fiera: novità 2019 accesso gratuito con pass. Scopri come ottenerlo

Appuntamento dal 30 novembre all'8 dicembre nei padiglioni di Rho Fiera con apertura tutti i giorni dalle 10.00 alle 22.30.

Addio al giudice Giuseppe Airò: era da 40 anni in servizio al Tribunale di Monza

E' deceduto oggi il giudice del Tribunale di Monza Giuseppe Natalino Airò. Sessantotto anni, dagli anni Ottanta in servizio a Monza. Era da alcuni mesi assente dal lavoro per problemi di salute.

Incendio al castello di Sulbiate: arrestata l’autrice del rogo

E' finita in manette l'autrice dell'incendio al castello di Sulbiate: si tratta di una donna italiana, impiegata, residente nella periferia ovest di Milano. Il movente è passionale.

Concorezzo, violenta lite tra due donne fuori da un locale: una finisce in ospedale

Violenta lite tra due donne di nazionalità ecuadeoregna, a Concorezzo, fuori da un locale. Una delle due ha avuto la peggio ed è finita in ospedale in codice giallo.