Sport

Piscina chiusa, ma il Trofeo città di Vimercate non si ferma

Il trofeo più longevo del circuito Supermasterse organizzato dalla Vimercate Nuoto si è dovuto spostare uscendo dai confini della città che gli ha dato nome e natali, andando in scena a Milano

36-trofeo-città-vimercate

Che successo il 36° Trofeo Città di Vimercate. Si è svolto durante lo scorso fine settimana il trofeo più longevo del circuito Supermaster, organizzato dalla Vimercate Nuoto con la stessa passione di tutte le 35 edizioni precedenti.

Un trofeo che quest’anno rischiava un brusco stop a causa della chiusura della piscina di Vimercate a luglio. Questo per fortuna non è successo, chiusa la piscina, gli atleti non hanno perso la passione, anzi l’hanno accesa ulteriormente: il Trofeo, dunque, è sceso in vasca, anche se si è dovuto spostare uscendo dai confini della città che gli ha dato nome e natali, andando in scena presso la Piscina D.Samuele di via Trani a Milano.

Nonostante quello che all’inizio avrebbe potuto causare un rallentamento, il Trofeo è andato più che bene. Sono state 82 le società iscritte, provenienti da tutta Italia ma anche da Francia, Svizzera e Germania, per un totale di 687 atleti che si sono sfidati in 1225 gare.

Novità dell’edizione 2018, il Premio in ricordo di Elisa Pirovano, segretaria e vicepresidentessa, colonna portante del gruppo master per più di 30 anni, venuta a mancare l’anno scorso. Il premio è andato a Viscardi Viviana, della Forum SSD Assago per il miglior punteggio sui 50 Dorso femminili, e a Hoag Jane Ann, dell’Acqua1village SSD, per il miglior punteggio nei 200 Dorso femminili. Alle vincitrici è andato materiale tecnico messo a disposizione da Boneswimmer, presente con il proprio stand per tutta la durata della manifestazione. Altre novità: sono uscite dal programma gare gli 800 stile e sono entrati i 400 stile, la staffetta 4×50 stile femminile e maschile, la mistaffetta 4×50 stile e la mistaffetta 4×50 mista.

Alla fine, la classifica generale ha premiato la Milano Nuoto Master ASD (755425,10 punti), seguita da Effetto Sport (688990,13) e In Sport Rane Rosse (448578,80).

«Siamo stati bravi – ha commentato il Presidente Paolo Prisco – Siamo riusciti a mettere in piedi un Trofeo importante per noi e per tutti i partecipanti, nonostante la chiusura della piscina di Vimercate. Non è stato facile, in tutti i Trofei la parte logistica è quella più complicata, specie se si gioca fuori casa. Una grossa mano l’abbiamo avuta dalla Federazione, che ha messo a disposizione la piscina. È filato tutto alla perfezione. Resta l’amaro in bocca per aver portato fuori Vimercate un Trofeo che porta il nome della città. Stando così le cose è probabile che per i prossimi anni questa piscina di Milano sarà la casa del trofeo».

(Foto Vimercate Nuoto)