20 Novembre 2019 Segnala una notizia
Torna la Monza Challenge-Water Run: la corsa che mette al bando le bottiglie di plastica

Torna la Monza Challenge-Water Run: la corsa che mette al bando le bottiglie di plastica

31 Ottobre 2018

Torna la Monza Challenge-Water Run, la corsa organizzata dalla società Sportiva Monza Marathon Team con la sponsorizzazione di BrianzAcque.

L’evento, in programma per la mattina di sabato 10 novembre, al Parco di Monza ha un carattere ecosostenibile: per dissetarsi, i partecipanti utilizzeranno infatti solo ed esclusivamente la buona acqua pubblica di rete a <Km.0>, che sarà distribuita in due punti.

Per la prima volta, quest’anno, ai nastri di partenza, farà la sua comparsa il Brianza Street Water, la casa mobile sulle quattro ruote, elettrica al 100%,  da cui si può spillare H20 nelle versioni liscia e gasata.

Rileva il Presidente di BrianzAcque, Enrico Boerci: “Chi ha passione per lo sport e ama l’ambiente troverà senz’altro interessante questa manifestazione a impatto zero, che ha come palestra il polmone verde del parco e che abolisce le bottiglie di plastica non riciclabile, problema reale non solo per il Pianeta, ma per tutti noi”.

Aggiunge Andrea Galbiati, Presidente del Monza Marathon Team: “Valorizzare il nostro territorio correndo è possibile e la dimostrazione concreta è questa edizione di Monza Challenge. Grazie alla rinnovata collaborazione con BrianzAcque, riusciremo in qualcosa di unico, recuperando e donando alla città un importante dipinto di fine ‘800 raffigurante la Villa Reale di Monza. Non resta che partecipare, correndo (o anche camminando) su una delle quattro distanze dei percorsi Reali. Vi aspettiamo numerosi”.

La corsa cronometrata non competitiva consente, in base al proprio allenamento, di percorrere quattro distanze: 3 Km, 5 Km, 10 Km, 21,097 Km o la Long Run (21Km +10 Km) con partenza libera tra le 9 e le 10. A fine corsa, Brianzacque distribuirà borracce e gadget per grandi e piccini.

In questa terza edizione, parte del ricavato derivante dalle iscrizioni e dalla sponsorizzazione di BrianzAcque sarà devoluto per il finanziamento di un progetto culturale e artistico, un vero e proprio dono offerto non solo alla città di Monza, ma a tutta la Brianza. L’iniziativa prevede l’attività di restauro di un quadro di fine Ottocento, raffigurante la Villa Reale di Monza, attualmente custodito presso il Museo di Capodimonte a Napoli. L’iniziativa è promossa dal consorzio Villa Reale e Parco di Monza, in collaborazione con Monza Marathon Team. L’opera sarà restaurata dai laboratori della Reggia di Venaria Reale, a Torino, e concessa in comodato d’uso gratuito alla Villa Reale di Monza, luogo che ospiterà la sua esposizione.

Per iscrizioni CLICCA QUI!

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi

Artigiano in Fiera: novità 2019 accesso gratuito con pass. Scopri come ottenerlo

Appuntamento dal 30 novembre all'8 dicembre nei padiglioni di Rho Fiera con apertura tutti i giorni dalle 10.00 alle 22.30.

Pop Up Restaurant: a Monza apre il primo Temporary Week Restaurant d’Italia

L’inaugurazione avverrà nel weekend del 23 e 24 novembre in Via Appiani 20.

Controlli anti prostituzione e scambismo al Colleoni: 50 persone identificate

Oltre 50 persone e circa 35 veicoli controllati, diverse contravvenzioni rilevate: è il bottino dei controlli mirati e straordinari messi in atto, durante il weekend, dai Carabinieri.

L’appello, aiutatemi a trovare casa: “Siamo in 4 e mio padre ha l’alzheimer”

Una situazione difficile con una famiglia con un reddito, ma che si vede continuamente chiudere le porte in faccia.

Monza, zona Boscherona: ma cosa sta succedendo ai cartelli stradali?

Nel quartiere a nord della città i cittadini denunciano numerosi casi di segnali manomessi, obsoleti e danneggiati. E chiedono un intervento più efficace dei tecnici del Comune.