19 dicembre 2018 Segnala una notizia
EasyMake3D quando la stampa 3D aperta al pubblico è un successo!

EasyMake3D quando la stampa 3D aperta al pubblico è un successo!

1 ottobre 2018

Quando il futuro incontra il presente, la domanda sorge spontanea. Stampare in 3D? Si, ecco come fare. La spiegazione è arrivata in occasione di Manifatture Aperte, il progetto organizzato dal comune di Milano su tutto l’hinterland, al quale EasyMake3D ha aderito.Insomma, alla scoperta dei luoghi delle manifatture e dell’artigianato, un laboratorio interattivo sul mondo del 4.0, che ha avvicinato il pubblico alle imprese.

Stampare in 3D è quindi possibile? È durante la giornata di sabato 29 settembre che EasyMake3D ha risposto alla domanda. Lo ha fatto durante la sessione di workshop organizzati da Manifatture Aperte. Dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18. Un’intensa giornata, svolta come da programma. “hanno partecipato una cinquantina di persone, tra cui anche diversi ragazzi”, racconta Federico Ottone, il titolare dell’attività.

Come in una piazza, chi domanda incontra chi offre. Lo fa con curiosità e con sentita partecipazione. Ogni workshop, come spiega Federico, è durato 45 minuti circa. “Questo – sostiene – mi ha permesso di avere, nel corso della giornata, molte più persone presenti e di avere avuto sempre alta l’attenzione senza rischiare di annoiare. La giornata – precisa – è quindi proseguita senza intoppi e il pubblico, me lo hanno tutti confermato, è rimasto soddisfatto della presentazione fatta”.

Quello di EasyMake3D sembra essere un credo. “Ciò che puoi immaginare, lo puoi anche realizzare”, dice Federico Ottone. A questo punto, verrebbe da dire che la fantasia non ha limiti. Da oggi nemmeno la realtà.

COME HA FUNZIONATO LA GIORNATA?

L’evento – spiega Federico Ottone – è stato gestito totalmente dall’organizzazione di Manifatture Aperte, che mi ha trasmesso, nella serata di venerdì 28, l’elenco delle persone che si erano iscritte.” A questo punto, inizia il racconto della nascita della stampa 3D e la spiegazione delle principali tre tecnologie di stampa in ordine temporale. Dalla stampa a stereolitografia laser (SLA) 1982, a quella a sinterizzazione laser selettiva (SLS) 1986, fino a quella a deposizione fusa di filamento (FDM) 1988.

Dalla storia al presente. Federico ha successivamente mostrato i modelli di stampanti presenti da EasyMake3D e poi, dal presente si è passati ai fatti tramite la dimostrazione dal vero di una stampa a filamento di un pupazzo in colore rosso.

Il pubblico è affascinato. Dal nulla, un qualcosa prende forma. Non è fantasia, ma è la realtà. Quella della stampa in 3D. Però, a questo punto, in pubblico si domanda come questo accade, ossia quale sia il processo che sta dietro la stampante. Federico, che si reputa un artigiano digitale, non tarda a spiegare il suo processo di lavorazione. Sia chiaro – asserisce Federico – per stampare un oggetto, non basta schiacciare un bottone. Serve, prima di tutto, una progettazione digitale in 3d che poi va fatta comunicare con il software della stampante”. A questo punto, sul monitor parte la spiegazione del processo di ideazione e progettazione di un bracciale da donna, con tanto di dimostrazione live dei vari passaggi all’interno dei software utilizzati.

“Mi definisco un artigiano digitale”, spiega Federico. Una bottega 4.0, dove dalla progettazione alla realizzazione, il cliente è seguito in ogni singolo step.

Non rimaneva che vedere le varie possibili applicazioni della stampa 3D. Dal modellismo all’arredamento, fino alle componenti industriali. Tutti casi reali commissionati a EasyMake3D da privati, aziende e professionisti.
Per maggiori info visita il sito dedicato o la pagina Facebook 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Massimo Chisari
Milanese di nascita, brianzolo d'adozione. Guardo il mondo attraverso la mia macchina fotografica. Osservo. Cerco. E tramite le parole, racconto. Amo il giornalismo, quello sincero perché scrivere significa smettere di respirare per raccontare con il cuore. Ho due grandi passioni. L'arte e la letteratura, quella russa soprattutto. Ma ho un unico grande amore, anzi due. I miei due cani, Hubert e Brunhilde.


Articoli più letti di oggi

Monza e Brianza, mercoledì sera previsti fino a 5 cm di neve

Nessuna particolare criticità è prevista dalla Protezione civile. La neve arriverà domani sera.

Monza, la Provincia ci riprova con la tangenzialina dell’ospedale

Dopo avere bandito la gara d'appalto, l'ente di via Grigna sta affidando i lavori per il completamento della Sp6. Valore dell'appalto: 2,7 milioni di euro

Villa Reale, i fuochi d’artificio della festa privata fanno infuriare il sindaco

I fuochi d'artificio in Villa Reale fanno il "botto" in consiglio comunale facendo infuriare il primo cittadino, nonché presidente del Consorzio, Dario Allevi. 

Buzz avvelenato. “Come fanno ad esistere persone così perfide?”

Riceviamo e pubblichiamo questa lettera. Il cane di due persone è stato avvelenato ad Oreno. "Fate attenzione quando tenete il cane in giardino"

Medicina smart al San Gerardo: in Chirurgia Toracica arriva una app dedicata ai pazienti

Si tratta del primo programma in Italia per la raccolta dati domiciliare tramite app dei pazienti trattati chirurgicamente per carcinoma polmonare.