29 Settembre 2021 Segnala una notizia
Scoperti 15mila articoli di maglieria falsi: maxi sequestro ad Agrate

Scoperti 15mila articoli di maglieria falsi: maxi sequestro ad Agrate

18 Ottobre 2018

Li spacciavano per “made in Italy” ma erano importati dalla Cina, e come capi in Lycra, anche se erano composti di semplice filato acrilico. Ben 15mila articoli di maglieria falsi, migliaia di etichette e imballi pronti per il confezionamento dei capi di abbigliamento, per un valore di oltre 500mila euro, sono stati sequestrati nei giorni scorsi in due market ubicati in Lombardia, uno di questi situato ad Agrate Brianza.

È il bilancio di un’operazione effettuata dalla Guardia di Finanza di Torino, a seguito di un analogo sequestro di capi contraffatti realizzato la scorsa settimana in uno store del Torinese, gestito da un imprenditore cinese. I finanzieri, al termine delle indagini, erano infatti riusciti a risalire all’importatore della falsa merce, con depositi a Milano e, appunto, ad Agrate Brianza, all’interno di un noto centro commerciale.

Gli inquirenti, che per le analisi dei filati si sono avvalsi della collaborazione del laboratorio Chimico BuzziLab di Prato, hanno appurato la non conformità di quanto indicato sulle etichette merceologiche. I capi di abbigliamento, in sostanza, sono risultati composti di filato acrilico e non, come indicato nelle etichette, con il tessuto di pregio denominato “LYCRA”, le cui caratteristiche di elasticità ad effetto “memoria” sono tutelate da un brevetto registrato. Gli stessi imballi, tra l’altro, riportavano indicazioni e “claims” inequivocabilmente riconducibili ad un origine italiana dei prodotti, di fatto, però, importati dalla Cina.

L’imprenditore di origine cinese, denunciato alla locale Procura della Repubblica, dovrà rispondere dell’accusa di frode in commercio. L’uomo è stato inoltre sanzionato per oltre 5mila euro.

La finalità dell’operazione della Guardia di Finanza di Torino assume in questo caso una doppia valenza; infatti, oltre ad arginare un fenomeno distorsivo del mercato, vedrà la merce sequestrata devoluta, prossimamente, ad enti caritatevoli per la successiva consegna a persona bisognose.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Eleonora D'Errico
Giornalista professionista, appassionata di scrittura, lettura e parole. Per me la vita è riassumibile in alcuni concetti basilari: posti da vedere, persone da conoscere, vite da scoprire e storie da raccontare. Amo la natura, le mie due gatte, le cose semplici e il profumo delle pagine dei libri vecchi. Sono una sognatrice e un’idealista, credo fermamente nel potere del giornalismo costruttivo e nella forza delle parole.


Articoli più letti di oggi