Quantcast
Per la sicurezza a Monza arriva l'esercito: presidieranno la stazione - MBNews
Attualità

Per la sicurezza a Monza arriva l’esercito: presidieranno la stazione

Salvini: "Non abbassiamo la guardia sulla sicurezza". Romeo: "Promessa mantenuta"

militari - web

Quindici militari in più nella provincia di Monza e Brianza. È stato deciso dal Viminale, dopo la richiesta del prefetto e degli amministratori locali.

L’obiettivo è rendere la città di Monza più sicura. In particolare il nodo nevralgico della stazione di Monza dove spesso la criminalità la fa da padrone. Il comune sta cercando attraverso il presidio di polizia locale di arginare il fenomeno, ma poco può fare rispetto ad un fenomeno così esteso.
Numerosi, anzi più che quotidiani gli interventi di polizia di stato e carabinieri. Adesso arriveranno 15 militari a dar man forte ai colleghi.

Il sindaco, Dario Allevi, appena insediato aveva battuto i pugni sul tavolo chiedendo a gran voce l’esercito per arginare questa situazione di illegalità che si è sviluppata intorno alla stazione. Eccolo accontentato.

“Non vogliamo abbassare la guardia sul fronte della sicurezza” spiega il ministro dell’Interno Matteo Salvini, che pochi giorni fa ha confermato l’arrivo di 279 poliziotti in più in Lombardia.

Non è finita: “La nostra intenzione è assumere nel più breve tempo possibile circa 8mila Forze dell’Ordine in più” conclude Salvini.

A fargli eco il senatore Massimiliano Romeo (Lega): Questa era una promessa che avevamo fatto in campagna elettorale e l’abbiamo mantenuta”.

“Questi sono fatti e dimostrano l’attenzione concreta che questo Governo riserva alla Lombardia, finalmente tornata ad avere interlocutori affidabili a Roma dopo i cinque anni di ostracismo e dabbenaggine dei Governi Renzi e Gentiloni che alla Lombardia hanno riservato un solo pensiero: riempirla di immigrati richiedenti asilo lasciandoci poi come eredità oltre 100mila clandestini liberi di far danni sul nostro territorio”.  – Lo dichiarano l’on.Paolo Grimoldi, deputato della Lega e Segretario della Lega Lombarda, e Andrea Villa, commissario provinciale della Lega per Monza e la Brianza.