Quantcast
"Novembre al museo": anche a Monza un mese ricco di appuntamenti - MBNews
Cultura

“Novembre al museo”: anche a Monza un mese ricco di appuntamenti

Grande interesse per la mostra “Chapeau! L’industria del cappello a Monza tra Ottocento e Novecento” e per l’occasione sono promossi una ricca serie di iniziative collaterali.

Musei-Civici-Monza-600x-mb

Sta riscuotendo grande interesse la mostra Chapeau! L’industria del cappello a Monza tra Ottocento e Novecento organizzata dai Musei Civici di Monza e dal MEMB Museo Etnologico di Monza e Brianza negli spazi della Casa degli Umiliati.

E sono pronte per “Novembre al museo” una ricca serie di iniziative collaterali: domenica 4 novembre alle 15.30 ci sarà una visita guidata dedicata al pubblico adulto, mentre sabato 24 novembre alle 15.30 i Musei Civici aspettano tante famiglie per il divertente Family Tour “Dimmi che cappello porti e ti dirò chi sei!”.

Agli adulti creativi è invece rivolto l’appuntamento “Nel mondo della Fiber-Art – speciale Chapeau!” di mercoledì 14 novembre: preceduto da una particolare visita guidata alla mostra, il laboratorio metterà alla prova gli aspiranti artisti con la creazione di un personalissimo arazzo contemporaneo.

Due conferenze di approfondimento serali a ingresso libero saranno occasione per conoscere il mondo del cappello e del museo nei suoi risvolti sociali e culturali: mercoledì 14 novembre i Musei Civici di Monza ospitano Ermanno Arslan, mentre martedì 20 novembre sarà la volta di Giuseppe Maria Longoni.

Anche le scuole sono coinvolte grazie a speciali pacchetti didattici legati alla mostra, personalizzabili per classi di ogni ordine e grado: tutte le info sul sito, nella pagina dedicata alle scuole.

La mostra è visitabile fino al 6 gennaio 2019 negli orari di apertura con ingresso incluso nel biglietto del museo.

“E’ un grande onore per il Comune ospitare una mostra che è un tributo alla storia industriale della nostra città – spiegano il Sindaco Dario Allevi e l’Assessore alla Cultura e alle Attività Produttive  Massimiliano Longo – Anche se oggi sopravvive un solo cappellificio, di fatto questa produzione ha segnato profondamente i luoghi e l’identità di Monza, grazie a quella sapienza artigiana che è riuscita a trasformare un pezzo di stoffa in oggetti di grande pregio e qualità: è importante, quindi, che un tale patrimonio sia preservato e valorizzato”.

Tornano poi le iniziative speciali per famiglie e bambini: domenica 11 novembre i Musei Civici invitano a partecipare all’iniziativa “Scopri… Monza!”, un tour pieno di sorprese per visitare il museo e la città in modo dinamico,  in collaborazione con Art-U Associazione Culturale (info, costi e prenotazioni: tel. 331 7063429 | info@artuassociazione.org).

Sono ancora protagonisti i bambini sabato 17 novembre alle 15.30 con il laboratorio creativo “Il gioco del pittore astratto” per scoprire che si può dipingere anche senza pennello!

I musei saranno presenti quest’anno con un importante momento di riflessione su un tema di grande attualità: in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, domenica 25 novembre, nella cornice dei Musei Civici verrà messa in scena dalla Compagnia Teatrale La Sarabanda, la rappresentazione “Artemisia Gentileschi. La donna, la pittoressa”, su testo di Antonetta Carrabs, che rievoca le vicende della talentuosa pittrice vittima di violenza sullo sfondo della Roma seicentesca. L’ingresso è libero su prenotazione fino a esaurimento posti, con replica alle 16 e alle 21.

Tutte le info, i costi e le modalità di partecipazione saranno disponibili sui canali dei Musei Civici: n. 039 2307126 | info@museicivicimonza.it | www.museicivicimonza.it | Facebook @MuseiciviciMonza