28 Settembre 2021 Segnala una notizia
Monza. Elisa Balconi, psicologa e psicoterapeuta, impiega l’ipnosi nel contrasto alle dipendenze

Monza. Elisa Balconi, psicologa e psicoterapeuta, impiega l’ipnosi nel contrasto alle dipendenze

15 Ottobre 2018

In via Cavour 5, nel cuore di Monza, lavora una psicoterapeuta, Elisa Balconi, che da anni utilizza l’ipnosi per aiutare i pazienti a liberarsi dalle dipendenze: da fumo, alcool, pornografia, smartphone, droghe, gioco d’azzardo. L’ipnosi è una tecnica versatile, che si può applicare in molti ambiti diversi, e che, statistiche alla mano, dà ottimi risultati che durano nel tempo soprattutto nel campo della lotta alle dipendenze. La dottoressa Balconi propone l’ipnosi nel quadro di una psicoterapia bioenergetica, che è un orientamento basato sullo studio e sulla lettura del linguaggio corporeo, secondo la tecnica messa a punto da Alexander Lowen.

L’ipnosi per provare avversione verso l’oggetto della dipendenza

“Ci tengo a precisare che con l’ipnosi il paziente non perde la coscienza – spiega la dottoressa Balconi – al contrario: rimane sempre presente per tutta la durata della seduta, di cui ricorderà ogni istante, pur trovandosi in uno stato di profondo rilassamento”. Ma come si può togliere la voglia di fumare o di giocare alle macchinette al bar con l’ipnosi? “Per prima cosa aiuto il paziente a rilassarsi profondamente, dopodiché, attraverso una visualizzazione guidata costruita su misura, semino nel suo inconscio più profondo immagini avversative nei confronti dell’oggetto della dipendenza, che può essere la sigaretta o il videopoker; in questo modo, una volta rientrato nello stato di coscienza ordinaria, ogni volta che il paziente si avvicinerà a tali oggetti proverà un senso di profondo disagio fisico. L’ipnosi è una tecnica molto potente, ma occorre sottolineare che tutto parte dal paziente: solo con il suo impegno e la sua reale motivazione a tagliare la dipendenza i risultati saranno duraturi nel tempo”.

Naturalmente il contrasto alle dipendenze è solamente uno dei numerosi campi di applicazione dell’ipnosi, che viene impiegata con ottimi risultati anche in casi di ansia, attacchi di panico, disturbi dell’umore, traumi,  disturbi sessuali, o anche semplicemente come tecnica di rilassamento in periodi di vita particolarmente stressanti.

Con la bioenergetica si usa il corpo per stare meglio

Quando si parla di psicologia e psicoterapia si pensa immediatamente alla mente. Tutto parte da lì e tutto deve risolversi lì. In realtà, la mente è un tutt’uno con il corpo e infatti Elisa Balconi ha scelto di specializzarsi, dopo la laurea quinquennale in Psicologia conseguita all’Università Bicocca di Milano, proprio in Analisi Bionergetica, cioè quell’approccio che integra il corpo nel processo analitico, perché corpo e mente sono due facce della stessa medaglia: “Nella stanza di analisi io insegno ai miei pazienti a leggere e riconoscere i segnali che ci giungono dal corpo – ci spiega la psicoterapeuta – perché la mente mente, ma il corpo non mente. Per esempio, un attacco di panico è un inganno del nostro cervello: il paziente sperimenta una serie di sintomi fisici assolutamente reversibili che lo spaventano moltissimo (tachicardia, respiro corto, tremore, sudorazione) ma in realtà proviene tutto dalla testa, il sintomo è solo un campanello d’allarme, ci sta comunicando qualcosa. In questi casi insegno ai paziente banalissime tecniche di respirazione da usare come pronto soccorso per far passare l’attacco di panico. Poi, nel corso della psicoterapia, indagheremo insieme i motivi che hanno scatenato l’attacco di panico, che sono diversi per ciascuno di noi. Saper leggere il corpo, infatti, è molto importante per comprendere anche il malessere che spesso si cela più in fondo nella nostra mente: contrazioni muscolari, dolori allo stomaco, posture errate possono essere segnali legati ad un desiderio insoddisfatto, a una ferita, a una paura, a una delusione o anche alla nostra incapacità di affrontare un periodo particolarmente impegnativo o complicato.

Bionergetica e Ipnosi a servizio dei Monzesi

Con i suoi quindici anni di esperienza, la dottoressa Elisa Balconi ha scelto Monza per aprire il suo terzo studio di psicoterapia (dopo quelli di Pessano con Bornago e Milano), dove i pazienti, se lo desiderano, possono sperimentare tecniche affascinanti come l’ipnosi e la Bioenergetica: “La motivazione è alla base di ogni percorso ben riuscito – conclude la dottoressa Balconi – bisogna sempre partire da una forte volontà personale: andare in terapia per far felici i propri familiari o qualcun altro non dà buoni risultati”. Una professione, quella di Elisa Balconi, sempre più ricercata perché l’età moderna sta portando a galla nuove patologie più difficili da contrastare, come per esempio la dipendenza da smartphone o Internet che sempre più spesso colpiscono le nuove generazioni che si “nascondono” dentro una realtà virtuale per sfuggire alla vita vera.

Dott.ssa Elisa Balconi, via Cavour 5 Monza (citofono 209). Info: 347/9254331.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Melissa Ceccon
Laureata in Lingue e Letterature Straniere alla Cattolica di Milano. Mamma e moglie. Scrivo sempre e da sempre: nel 2008, il mio primo articolo di cronaca locale. Da allora, non ho più smesso. Sul web racconto anche di libri e di mamme. Nella mia borsa non mancano mai: un romanzo, una penna, un blocco per gli appunti e lo smartphone per catturare immagini e video delle notizie più interessanti.


Articoli più letti di oggi