Quantcast
Inchiesta Domus Aurea: Malaspina rinviato a giudizio - MBNews
Attualità

Inchiesta Domus Aurea: Malaspina rinviato a giudizio

Andrà a processo, per  decisione del Gip di Monza Patrizia Gallucci, insieme ad altri 14 dei 39 indagati nell'inchiesta della Guardia di Finanza "Domus Aurea".

tribunale-monza-ingresso-mb

È stato rinviato a giudizio Giuseppe Malaspina, l’imprenditore delle costruzioni brianzolo, arrestato lo scorso maggio insieme ad altre 20 persone con accuse a vario titolo per associazione a delinquere finalizzata alla commissione di reati tributari di corruzione, bancarotta fraudolenta, riciclaggio e trasferimento fraudolento di valori.

Andrà a processo, per  decisione del Gip di Monza Patrizia Gallucci, insieme ad altri 14 dei 39 indagati nell’inchiesta della Guardia di Finanza “Domus Aurea” che, coordinata dal Pm Salvatore Bellomo, lo accusano di aver emesso fatture per operazioni inesistenti per 95 milioni di euro, con distrazioni patrimoniali per 234 milioni.

Ad aiutarlo, secondo l’accusa, anche due avvocati e l’ex magistrato fallimentare Gerardo Perillo, che ha chiesto ottenuto il giudizio immediato. Altri venti indagati hanno optato per il rito abbreviato (tra loro alcuni avevano richiesto il patteggiamento rigettato per il mancato risarcimento del danno), mentre due posizioni sono state stralciate per vizio procedurale.