24 Maggio 2019 Segnala una notizia
Ha investito e ucciso due uomini, resta ai domiciliari dopo convalida del fermo

Ha investito e ucciso due uomini, resta ai domiciliari dopo convalida del fermo

11 Ottobre 2018

Guidava dopo una serata trascorsa con gli amici diretta verso casa, a Ornago, quando ha travolto e ucciso due uomini che stavano camminando nel buio.
Ai domiciliari dopo essere stata arrestata con l’accusa di omicidio stradale perché l’alcol test a cui è stata sottoposta in ospedale è risultato positivo, una 21 enne di brianzola ha detto agli inquirenti di non aver visto i due uomini che, secondo la sua versione, camminavano in mezzo alla carreggiata con una bottiglia in mano.

E’ ancora sotto shock, non si capacita dell’accaduto, ma non ha presentato alcuna istanza di scarcerazione. Questa la posizione della giovane accusata di aver investito e ucciso due cittadini marocchini, incensurati e residenti in Brianza, alle quattro del mattino di domenica. Assistita dall’avvocato Veronica Fumagalli e dal collega Riccardo Mariconti, la giovane attenderà il processo dopo essere stata interrogata e sottoposta a convalida del fermo.

“E’ comprensibilmente provata dall’accaduto, ora dobbiamo attendere la perizia cinematica che ci aiuterà a ricostruire velocità dinamica esatta del sinistro” – ha commentato l’avvocato Fumagalli. La giovane potrebbe forse ottenere un permesso lavorativo o per motivi di salute, ma solo in un secondo momento. La giovane, stando alla prima ricostruzione, era alla guida della sua Lancia Y sulla provinciale 2 di Bellusco, quando ha investito Aziz Oukhanekch, 38 anni, e di Youssef Oujaa, 33 anni. Due ore prima i due erano a bordo della Seat Ibiza di un loro amico e connazionale di 29 anni, fermata per un controllo dai carabinieri del Nucleo radiomobile, i quali avevano sospeso la patente al conducente perché ubriaco. Per cercare di ottenere più dettagli sull’accaduto, i carabinieri della compagnia di Vimercate si erano messi immediatamente sulle tracce del 29 enne che due ore prima dello schianto era in compagnia delle vittime. Lo hanno rintracciato a casa sua a Bellusco, mentre dormiva nel suo letto. L’uomo ha spiegato di essere rientrato a casa dopo aver subito il ritiro della patente e di non sapere cosa i suoi amici avessero fatto nelle successive due ore prima di essere investiti. Quando i militari gli hanno ritirato la patente, avrebbe detto agli inquirenti, che uno dei suoi amici lo avrebbe rassicurato: “vai pure a casa, noi chiamiamo qualcuno e ci facciamo venire a prendere”.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi

Sparatoria a Varedo: ferito gravemente un 34enne

Colpi di pistola a Varedo: ferito un 34enne. E’ accaduto questa mattina, giovedì 22 maggio, nel piazzale della stazione.

Meda, avevano in casa una bomba e la usavano come schiaccianoci

L'ordigno della Seconda Guerra Mondiale era a casa di una coppia di ignari anziani. È stato recuperato e fatto brillare

Sui muri scrivono “Lega razzista”. La candidata (di origine peruviana) risponde

La Lega da sempre è accusata di essere razzista. La politica nazionale di Salvini che chiude i porti e accusa il Papa accende la polemica anche nelle amministrative

Maltempo, grandine sul Monzese: distrutti piselli, mais e frumento

a. La bomba d’acqua e la successiva grandinata hanno tritato la verdura in maturazione, come i piselli e le fave, oltre a colpire decine di ettari di cereali.

Monza Visionaria: grandi applausi per il concerto di apertura in Duomo

Giunto alla settima edizione il festival musicale firmato Musicamorfosi, riempirà di musica ed eventi la città per tutto il fine settimana.