22 Settembre 2021 Segnala una notizia
Discarica abusiva nascosta in un capannone: brianzolo nei guai

Discarica abusiva nascosta in un capannone: brianzolo nei guai

17 Ottobre 2018

Una montagna di rifiuti, 1200 metri cubi, stoccati all’interno di uno stabilimento industriale di Cornaredo e smaltiti in maniera del tutto illegale. A scoprirla una brillante operazione dei Carabinieri del NOE, Nucleo Operativo Ecologico di Milano, che insieme ai militari del Comando Provinciale hanno proceduto alla segnalazione di due imprenditori, uno dei quali residente in Brianza, per gestione illecita di rifiuti.

È stato un insolito via vai di camion, anche di grosse dimensioni, ad insospettire alcuni cittadini, che fatta la segnalazione hanno permesso ai Carabinieri di Cornaredo di allertare i colleghi del NOE affinché l’area venisse controllata. I militari hanno così individuato un capannone industriale in cui erano stoccati 1200 metri cubi di rifiuti, in particolare di materie plastiche, che avrebbero avuto bisogno di specifiche autorizzazioni per essere gestiti e smaltiti: autorizzazioni che mancavano del tutto e che hanno portato i Carabinieri a ipotizzare non solo che fossero davanti a una vera discarica abusiva, ma anche che fosse in atto un’illecita situazione di gestione, raccolta e smaltimento di rifiuti speciali.

Nei guai sono finiti il responsabile tecnicno della ditta, un 49enne residente in provincia di Monza-Brianza, e il proprietario del sito industriale, anche lui 49enne e residente in provincia di Verona: entrambi sono stati segnalati per gestione illecita di rifiuti alla procura della Repubblica.

Il capannone è stato sequestrato con l’apposizione dei relativi sigilli.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Eleonora D'Errico
Giornalista professionista, appassionata di scrittura, lettura e parole. Per me la vita è riassumibile in alcuni concetti basilari: posti da vedere, persone da conoscere, vite da scoprire e storie da raccontare. Amo la natura, le mie due gatte, le cose semplici e il profumo delle pagine dei libri vecchi. Sono una sognatrice e un’idealista, credo fermamente nel potere del giornalismo costruttivo e nella forza delle parole.


Articoli più letti di oggi