Attualità

Ha sparato con una penna-pistola a un trans: arrestato il killer

La vittima era stata ritrovata dal coinquilino, riversa nel letto con un colpo di arma da fuoco al torace. L'assassino sarebbe un coetaneo già noto alla giustizia: è accusato di omicidio volontario aggravato

carabinieri-13-mb-1

Ha sparato e ucciso un 42enne peruviano transessuale, che era stato trovato morto nella sua casa di Cinisello Balsamo il 4 febbraio scorso. Dopo otto mesi di indagini, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Sesto San Giovanni hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Monza nei confronti di un 42enne, italiano, già noto alla giustizia.

La vittima era stata rinvenuta in casa dal coinquilino, riverso nel letto. Se in un primo momento il medico legale aveva escluso una morte violenta, l’autopsia aveva confermato la presenza di un piccolo foro sulla schiena; così le indagini dirette dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Monza avevano svelato che l’arma usata dall’assassino era stata una piccola “penna-pistola”. Ora il suo assassino ha un volto: è accusato di omicidio volontario aggravato. 

Ulteriori dettagli saranno divulgati nel corso della conferenza stampa prevista questa mattina, martedì 16 ottobre.