23 Agosto 2019 Segnala una notizia
Bellusco, tutti in piazza per entrare nel Guinness dei Primati e fare del bene

Bellusco, tutti in piazza per entrare nel Guinness dei Primati e fare del bene

31 Ottobre 2018

Sarà una foto da Guinness quella del 18 novembre a Bellusco, una foto per cui si cercano almeno 571 persone disposte a comparire nello scatto che vuole fare entrare il paese nel Guinness dei Primati, ma soprattutto fare del bene al mondo.

WE ALL RIDE WITH A MISSION

L’iniziativa  si chiama “We all ride with a mission” ed è stata portata in Brianza da Emanuele Barbaro, 40enne molto conosciuto a Bellusco, dove fa il fisioterapista e con la sua famiglia si occupa di benessere.

L’obiettivo è superare il Guinness dei Primati, ma solo allo scopo di radunare il maggior numero di persone e raccogliere fondi a favore di “Ride With A Mission”, iniziativa lanciata da IRD Squadra corse, WAMI e l’associazione ACRA per la costruzione di una rete idrica che fornirà acqua potabile e sicura ai bambini di dieci scuole in Senegal.

«Cosa chiediamo ai belluschesi e ai brianzoli? Semplice: venire in piazza Kennedy a Bellusco alle 14. 30 del 18 novembre, portando almeno un euro da devolvere al progetto» ha spiegato Emanuele, che per la IRD fa il fotografo. Sarà proprio lui a immortalare il momento topico, con foto e filmati che verranno poi inviati alla redazione del Guinness World Record. Ma soprattuto, gli scatti serviranno a testimonianza della gara di solidarietà messa in atto da belluschesi e, come precisato da Emanuele, «dimostreranno la potenza dell’amicizia».

Il pomeriggio si aprirà con la presentazione dell’iniziativa, che ha ricevuto anche il patrocinio del Comune di Bellusco. Seguiranno il fatidico scatto e poi una serie di esibizioni di danza e musica, più un rinfresco conclusivo. Ogni soldo raccolto verrà devoluto al progetto. «Il Guinnes dei Primati attuale per la foto di gruppo più grande al mondo è di 570 persone, dai che lo battiamo» ha concluso Emanuele.

Per partecipare come volontario è possibile scrivere a emanubarbaro@gmail.com o chiamare il 349.5452964. È possibile anche versare contributi all’iniziativa, cliccando su https://www.retedeldono.it/it/iniziative/acra/emanuele.barbaro/uniamo-le-forze

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Eleonora D'Errico
Giornalista professionista, appassionata di scrittura, lettura e parole. Per me la vita è riassumibile in alcuni concetti basilari: posti da vedere, persone da conoscere, vite da scoprire e storie da raccontare. Amo la natura, le mie due gatte, le cose semplici e il profumo delle pagine dei libri vecchi. Sono una sognatrice e un’idealista, credo fermamente nel potere del giornalismo costruttivo e nella forza delle parole.


Articoli più letti di oggi

Ospedale San Gerardo, dopo i monitor arrivano i totem per il self check in ambulatorio

Da qualche giorno sui quattro piani della Palazzina Accoglienza dell’ospedale San Gerardo, sono attivi nuovi totem per agevolare l’accesso del cittadino agli ambulatori e per gestirne la chiamata.

Temporali su Monza: strade allagate e sottopasso con mezzo metro di acqua

A seguito del forte acquazzone verificatosi questa mattina, gli agenti della Polizia Locale hanno proceduto alla chiusura temporanea del sottopasso che conduce alla SS 36.

Monza, movida di via Bergamo: parte la denuncia del ‘comitato Monza civile’

I rappresentanti del sodalizio hanno segnalato ai carabinieri l'episodio di un concerto improvvisato con bongo e chitarre.

Operaio di professione, spacciatore nel tempo libero: arrestato 51enne di Cornate

Trovato in possesso di cocaina, 1100 euro in contanti, bilancini di precisione e materiale vario per il confezionamento

Monza, via Calatafimi: è allerta per lo spaccio di droga ai giardini pubblici

Un residente della zona ci ha segnalato il preoccupante via vai, soprattutto serale, di piccoli criminali e clienti. L'assessore Arena assicura controlli e si lamenta della legislazione nazionale.