29 Luglio 2021 Segnala una notizia
Usmate, va in edicola e gli rubano l'auto: ci sono testimoni?

Usmate, va in edicola e gli rubano l’auto: ci sono testimoni?

11 Settembre 2018

Ha comprato il giornale come faceva tutte le mattine. Si è fermato al chiosco Villa in viale Italia ad Usmate Velate. Ma stavolta qualcosa non è andato come al solito per un uomo di Carnate. Che, nei pochi secondi trascorsi per acquistare un quotidiano, non ha più ritrovato la propria autovettura. Rubata, con grande rapidità, da qualcuno che poi è fuggito facendo perdere le proprie tracce.

Così può tingersi di giallo un rito quotidiano, quello di recarsi in edicola, che accomuna migliaia di persone. Tanto che il filosofo tedesco Friedrich Hegel, vissuto tra fine Settecento e la prima metà dell’Ottocento, affermava che il giornale è la preghiera del mattino dell’uomo moderno. Con la crisi odierna dell’editoria, questo concetto è un po’ meno vero. Ma, evidentemente, ci sono ladri che sono attenti a chi acquista ancora la carta stampata. E sono pronti ad approfittarne. Se, però, nel caso di Usmate, oltre al malvivente, ci sono anche dei testimoni dell’accaduto, li invitiamo a farsi avanti e a raccontare quanto accaduto. Almeno chi ha subito il furto potrà tornare a comprare il giornale. Con la propria auto.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Filippo Panza
Sono nato nel 1980, anno di grandi eventi sportivi (Olimpiadi di Mosca, Europei di calcio), attentati terroristici (strage di Bologna), terremoti (Irpinia) e misteri ancora irrisolti (Ustica). Ma anche di libri (Il nome della Rosa) e film (Shining), che hanno fatto epoca. Con tanta carne a cuocere, forse era scritto nel mio destino che la curiosità sarebbe stato il motore della mia vita. E così da Benevento, la città che mi ha dato i natali, la passione per la conoscenza e la verità, declinate nel giornalismo, mi ha portato in giro per l’Italia. Da Salerno a Roma, da Napoli a Bologna, fino a Monza. Nel capoluogo della Brianza penso di aver trovato il luogo dove mettere la mia base (più o meno) definitiva e soddisfare la mia sete di scrittura, lettura, sport e tempo libero. Almeno fino a quando il richiamo di qualche Sirena, forse, non mi farà approdare ad altri lidi.


Articoli più letti di oggi