27 Luglio 2021 Segnala una notizia
Nasce una nuova Moschea alle porte della Brianza: luogo di culto di 600 mq

Nasce una nuova Moschea alle porte della Brianza: luogo di culto di 600 mq

10 Settembre 2018

Un’aerea di quasi cinquemila metri quadrati destinati a luogo di culto e che, con molta probabilità, diventerà la nuova Moschea di Costa Masnaga: sorgerà, ancora non è dato sapere quando, sulla Statale 36, alle porte della Brianza. Una notizia che sta tenendo banco sulle pagine di cronaca da qualche giorno, soprattutto a causa dei duri scontri tra partiti opposti. Più tolleranti, invece, sembrano essere i cittadini che ad oggi non alzano alcuna polemica sulla costruzione di una nuova Moschea, abituati già ad averne una in Paese da diverso tempo.

Il progetto

I dettagli tecnici del progetto inserito nella variazione del Pgt è stato presentato direttamente dal sindaco Sabina Panzeri: un edificio di culto di seicento metri quadri, in un’aerea di oltre quattromila che rimarrà per la maggior parte verde con mille e duecento metri quadri destinati ai parcheggi. Un progetto che non è più un’ipotesi ma un inter burocratico che ha già mosso i primi passi: il documento della valutazione ambientale strategica è stata già pubblicato sul sito di Regione Lombardia, entro il 2 ottobre è possibile presentare delle osservazioni sulla variazione, dopodiché si aprirà la discussione in consiglio comunale per la consultazione e il parere. Una questione che ha acceso il fuoco politico nelle settimane di fine estate e che ha visto scontrarsi, principalmente, Forza Italia  in netta opposizione alla scelta dell’Amministrazione affermando in una nota stampa che “il paese di Costa Masnaga diventerà la nuova Mecca Lombarda” e la Sinistra che invece è più garantista e punta alla libertà di culto.

Cittadini tolleranti

Più quieti, invece, i residenti di Costa Masnaga che non hanno acceso, almeno sul web, grandi polemiche. Forse perché già abituati a convivere con una Moschea da ben vent’anni. La prima costruita in città si trova in via Cadorna ed è proprio in una zona centrale ma l’edificio non è consono ad essere adibito a luogo di culto, sia per le condizioni in cui versa, sia per la mancanza di parcheggi. Proprio per queste ragione, e a fronte dei numerosi dibattiti politici, la Giunta ha fatto sapere che tale progetto non riguarda l’apertura di una nuova Moschea, ma di una regolarizzazione e delocalizzazione di quella già esistente, e che comunque sarà senza costi a carico del Comune.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Melissa Ceccon
Laureata in Lingue e Letterature Straniere alla Cattolica di Milano. Mamma e moglie. Scrivo sempre e da sempre: nel 2008, il mio primo articolo di cronaca locale. Da allora, non ho più smesso. Sul web racconto anche di libri e di mamme. Nella mia borsa non mancano mai: un romanzo, una penna, un blocco per gli appunti e lo smartphone per catturare immagini e video delle notizie più interessanti.


Articoli più letti di oggi