24 Agosto 2019 Segnala una notizia
Monza, il consiglio comunale approva il gettone contro gli assenteisti

Monza, il consiglio comunale approva il gettone contro gli assenteisti

14 Settembre 2018

Il Consiglio comunale di Monza ha dato via libera a una mozione che lega il riconoscimento del gettone di presenza a chi è effettivamente presente in aula. Al termine di un dibattito dai toni accessi, l’assemblea cittadina ha approvato giovedì sera una mozione presentata da Paolo Piffer, consigliere della lista Civicamente, che introduce il principio secondo il quale il compenso previsto per legge ai consiglieri venga erogato solo se questi ultimi abbiano effettivamente partecipato alla seduta.

“E’ stata finalmente approvata la mozione che chiede di riconoscere il gettone presenza solo ai consiglieri comunali che effettivamente stanno in aula, escludendo tutti quelli che per varie ragioni  rispondono presente all’appello e poi spariscono, oppure quelli che arrivano a pochi minuti dalla fine della seduta – ha spiegato Piffer -. Non che questi siano atteggiamenti molto diffusi oggi, ma come diceva una vecchia pubblicità: prevenire è meglio che curare. Si chiama “gettone presenza” e mi sembra ovvio che questo venga vincolato alla presenza fisica della persona. Si parla di soldi pubblici e ci vuole attenzione”.  La mozione ha ricevuto il via libera e anche il plauso di versi consiglieri, di tutti gli schieramenti.

Tuttavia, durante il dibattito non sono mancati i motivi di tensione. In particolare, Rosario Adamo, consigliere di Forza Italia, che ha accusato di demagogia il provvedimento e ha lanciato la provocatoria proposta di effettuare gratuitamente tutte le sedute. La mozione presentata da Piffer ha posto le basi per procedere. Adesso toccherà alla commissione mettere a punto un regolamento in grado di commisurare il gettone di presenza (55 euro netti) alla effettiva presenza in aula. A questo riguardo, prima del consiglio, il presidente, Filippo Caratti, ha reso noto l’annuale reso conto sull’attività dell’aula. Dal 15 Luglio 2017, data di convalida dei consiglieri eletti, al 19 Luglio 2018 si sono tenute 46 riunioni e la percentuale media delle presenze dei componenti il consiglio comunale è stato del 93% 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Articoli più letti di oggi

Fermata ferroviaria Monza Est, sottopasso via Einstein: a settembre arriva l’appalto

Il 27 agosto scade il bando per la realizzazione della tanto attesa opera infrastrutturale. Che ha un importo di 1,5 milioni di euro e dovrebbe essere pronta per l'estate 2020.

Forza la saracinesca di una cartoleria e tenta il furto: arrestato 45enne

Il ladro, incensurato, residente a Busnago ma di fatto domiciliato a Monza nel quartiere San Rocco, ha subito confessato

Monza, approvato progetto adeguamento dell’asilo notturno di via Raiberti

La giunta Allevi ha varato l'intervento con uno stanziamento di quasi 200 mila euro.

Monza, via Calatafimi: è allerta per lo spaccio di droga ai giardini pubblici

Un residente della zona ci ha segnalato il preoccupante via vai, soprattutto serale, di piccoli criminali e clienti. L'assessore Arena assicura controlli e si lamenta della legislazione nazionale.

Temporali su Monza: strade allagate e sottopasso con mezzo metro di acqua

A seguito del forte acquazzone verificatosi questa mattina, gli agenti della Polizia Locale hanno proceduto alla chiusura temporanea del sottopasso che conduce alla SS 36.