18 Ottobre 2021 Segnala una notizia
Monza, grande successo di Meet Me Tonight. Stand aperti fino alle 22 sotto l'Arengario

Monza, grande successo di Meet Me Tonight. Stand aperti fino alle 22 sotto l’Arengario

29 Settembre 2018

Grande successo di pubblico questa mattina a Monza alla seconda giornata del Meet Me Tonight.  La manifestazione ha lo scopo di far conoscere al pubblico più da vicino il lavoro dei ricercatori e per la terza volta si svolge anche nel capoluogo brianzolo.  L’inaugurazione si è svolta ieri, venerdì 28 settembre, e la manifestazione andrà avanti fino a questa sera alle ore 22 sia a Monza che a Milano, Brescia e Napoli.

Questa mattina gli stand sotto l’Arengario all’interno dei quali sono organizzati laboratori e sperimentazioni pratiche legate al mondo della scienza e della ricerca erano letteralmente pieni. Di particolare interesse sono stati i laboratori dedicati ai bambini sulla corretta alimentazione “Abbi cura di te” e sull’uso del denaro “La torta dell’economia”. Due laboratori all’interno dei quali i ricercatori interagivano con i bambini con delle spiegazioni tra il gioco e la sperimentazione manuale. Altro stand in cui la coda di persone non mancava è stato quello dove si svolgeva il laboratorio dal titolo “Virtual Video Games: videogiochi per il benessere psicologico”. All’interno dell’area le persone, fino a questa sera, possono  infatti sperimentare la realtà virtuale toccando con mano il significato della ricerca scientifica in questo settore.

Il taglio del nastro davanti all’Arengario di Monza: da sinistra Stefano Polesello, Irsa-Cnr, Alberto Dossi, presidente di Sapio, Pier Franco Maffè, assessore all’Istruzione del Comune di Monza, e Paolo Cherubini, prorettore vicario dell’Università di Milano-Bicocca

All’edizione 2018 di Meet me Tonight  hanno collaborato anche alcune realtà monzesi. Oltre all’amministrazione comunale che ha concesso il patrocinio, Sapio è sostenitore della manifestazione e Brianzacque è partner dell’evento. L’associazione Monzattiva ha invece coordinato la ricerca degli sponsor e dei partner in città.

Il programma di sabato 29 settembre fino alle 22

Abbi cura di te, a cura di Stefania Di Mauro
Dal Body Mass Index alla pressione arteriosa, verifichiamo il nostro stato di salute e impariamo a evitare i fattori di rischio delle malattie partendo da una corretta nutrizione. I bambini dai 6 ai 12 anni giocano a “Scopri cosa ti fa bene”, con un orologio speciale che promuove una vita attiva e salutare, poi indossiamo i visori per la realtà aumentata e viaggiamo insieme nel corpo umano.

La fragilità e le sue cause: sfida tra generazioni, a cura di Paolo Mazzola
Tutto scorre e niente resta uguale, men che meno i nostri sensi. In questo laboratorio i nostri specialisti in geriatria vi mettono alla prova su vista, tatto e forza di prensione con un gioco a squadre fra senior e junior. Con occhiali che mimano la cataratta e guanti in lattice cimentatevi nel riconoscere alcuni oggetti quotidiani in un sacchetto in tessuto opaco, nel misurare l’acutezza visiva e quantificare la forza della vostra stretta di mano.

La torta dell’economia, a cura di Paola Bongini
Costruiamo insieme un salvadanaio “magico” con carta, tessuti e plastica diviso in quattro come le fette di una torta da portare a casa per imparare le funzioni principali del denaro: risparmio, dono, solidarietà e progettualità. Ideato da FarEconomia, Cooperativa Pandora, Università di Milano-Bicocca e Orizzonti.tv, il laboratorio prevede la lettura di fiabe originali e quiz speciali. Attività per bambini dagli 8 ai 10anni.

Medicina e storie di vita, a cura di Micaela Castiglioni
La relazione medico-paziente si può migliorare anche con l’arte: partendo da una selezione di scene tratte da celebri film sul rapporto fra chi cura e chi è curato, i visitatori del laboratorio rielaborano l’esperienza vissuta scrivendo un breve testo corredato da foto e disegni. Partecipate a una esperienza di scienza pubblica, sarete più consapevoli la prossima volta che andrete dal dottore.

Virtual Video Games: videogiochi per il benessere psicologico, a cura di Federica Pallavicini e Fabrizia Mantovani
La realtà virtuale ha rivoluzionato i videogiochi, trasformandoli in applicazioni sempre più utilizzate anche per promuovere salute e benessere psicologico. Cimentatevi nelle postazioni di gioco in realtà virtuale sulle piattaforme HTC Vive, Sony Playstation VR e Gear VR per scoprire cosa significa fare ricerca scientifica in questo settore. Le attività sono riservate ai maggiori di 14 anni.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Paola Brambillasca
Da sempre con una matita in mano. All’inizio disegno, alla fine scrivo. Per diletto e per lavoro. Sono fortunata, riesco a fare ciò che amo.


Articoli più letti di oggi