Quantcast
Meet Me Tonight, due giorni a Monza tra Ricerca e Scienza - MBNews
Cultura

Meet Me Tonight, due giorni a Monza tra Ricerca e Scienza

Dalle 10 alle 22 laboratori gratuiti e aperti al pubblico per far conoscere il lavoro dei ricercatori. Gli eventi saranno di particolare interesse per i bambini e i ragazzi delle scuole.

Ricerca-sotto-l'Arengario-per-Meet-Me-Tonight-2018-03

Due giorni e undici appuntamenti per conoscere da vicino il mondo della ricerca scientifica. A Monza, così come a Milano, Napoli e Brescia, venerdì 28 e sabato 29 settembre a partire dalle 10 fino alle 22, si terrà infatti “Meet me Tonight – Faccia a Faccia con la Ricerca”, l’evento organizzato dall’Università di Milano-Bicocca, Politecnico di Milano, Statale di Milano, Federico II di Napoli e Comune di Milano. La manifestazione quest’anno è inserita nel circuito ufficiale della Notte Europea dei Ricercatori.

Sede dell’evento in città sarà l’Arengario che ospiterà gli stand dove avranno luogo esperimenti, dimostrazioni scientifiche dal vivo e laboratori interattivi gestiti direttamente dai ricercatori. I laboratori interesseranno diverse discipline, dalla salute alla realtà virtuale, dalla sicurezza informatica all’economia, dalla robotica educativa all’ecologia delle acque dolci. Gli spettatori saranno coinvolti in prima prima persona con esperimenti, prove tecniche e prove di realtà virtuale.

Tutti gli eventi saranno gratuiti e aperti al pubblico anche se i destinatari d’elezione dei laboratori saranno proprio gli studenti, anche i più piccoli. Ci sarà infatti anche  un evento chiamato “tutti in pancia” con un laboratorio per i bambini delle scuole primarie alla scoperta della vita nel grembo materno.

Le passate edizioni hanno avuto un grande successo tra il pubblico presente. Oltre mille persone hanno infatti preso parte ai vari laboratori organizzati sotto l’Arengario sia in occasione dell’edizione del 2015 sia in quella del 2016.

A Meet me Tonight 2018  hanno collaborato anche alcune realtà monzesi. Oltre al Comune che ha patrocinato l’evento, Sapio è sostenitore della manifestazione e Brianzacque è partner dell’evento. L’associazione Monzattiva ha invece coordinato la ricerca degli sponsor e dei partner in città. “MonzAttiva continua il suo impegno sul fronte dell’innovazione sociale e del lavoro – ha chiosato Carlo Abbà, presidente della stessa che ha aggiunto – Sono contento che Monza sia ancora tappa di questa interessante manifestazione”.

“Ci teniamo molto a sostenere questa importante manifestazione dedicata alla divulgazione scientifica – ha spiegato Alberto Dossi  presidente di Sapio -. La Sapio con i suoi gas da sempre è presente nel mondo della ricerca e supporta i ricercatori con il Premio Sapio. Siamo dunque felici di prendere parte a questa edizione della Notte Europea dei Ricercatori, che per la prima volta si tiene anche qui a Monza”.

MEETmeTONIGHT 2018 il programma dei laboratori all’Arengario di Monza

venerdì 28 settembre ore 15-22

Alla scoperta della chimica e dell’ecologia delle acque dolci – a cura di Cnr-Irsa, Laura Marziali e Stefano Polesello

Attraverso l’osservazione diretta e semplici sperimentazioni sarà mostrata la ricchezza e la complessità dell’ecosistema acquatico. L’incontro con i ricercatori esperti di diverse discipline legate alla chimica e all’ecologia delle acque permetterà di chiarire concetti, rispondere a dubbi, sfatare luoghi comuni sull’inquinamento delle acque e sui rischi ad esso legati.

Denti sani e ben nutriti! – a cura di Emanuela Cazzaniga
L’eccessivo consumo di zuccheri è negativo per la salute dell’uomo e dell’ambiente. “Denti sani e ben nutriti” dà informazioni pratiche per la prevenzione della carie dentale. Tre le attività proposte: DENTI SANI, per diventare assi dello spazzolino, DENTI BEN NUTRITI, per tenere a bada lo zucchero e SORRISO SOSTENIBILE, per imparare a leggere le etichette degli alimenti. Più consapevoli e sorridenti!

Fegato, costruiamo la cura giusta, a cura di Pietro Invernizzi
Usiamo la medicina di precisione per curare malattie rare e autoimmuni del fegato. Si parte da un breve viaggio alla scoperta delle funzioni di questo importante organo, per arrivare a costruire farmaci personalizzati utilizzando palline di plastica di colori diversi che si possono unire tra loro alla ricerca del farmaco giusto. Molecola corretta? Ce lo dice il fegato che si illumina nel paziente virtuale.

Robotica per la conoscenza, a cura di Edoardo Datteri
Come impariamo dai robot? E come i robot imparano dagli esseri umani? Nel RobotiCSS Lab potrete programmare un robot umanoide e scoprire perché la robotica può aiutarci a capire come funzioniamo. “Guest star” sarà CoderBot, il robot per giocare a pensare reduce da una fortunata campagna di crowdfunding.

Sei (cyber)sicuro di quello che fai? – a cura di Alberto Leporati
Le statistiche mostrano come i problemi della sicurezza informatica coinvolgano non solo le aziende, ma anche l’uso della rete da parte di utenti comuni. Le attività proposte dal Bicocca Security Lab consentono di prendere coscienza di come alcuni comportamenti comuni – su Internet, nell’utilizzo dello smartphone e dei social network – espongano a rischi di cui solitamente non ci rendiamo conto.

Tutti in pancia! – a cura di Antonella Nespoli
Futuri genitori, sorelline e fratellini, con testi e disegni raccontano la vita segreta del bambino a partire dalla pancia della mamma fino alla nascita. Nove mesi da raccontare, ciascuno col mezzo espressivo congeniale, per scoprire le capacità innate del feto che comincia a imparare già prima di nascere. Madri e padri possono scrivere o disegnare attese e desideri per il futuro dei propri figli.

sabato 29 settembre ore 10-22

Abbi cura di te, a cura di Stefania Di Mauro
Dal Body Mass Index alla pressione arteriosa, verifichiamo il nostro stato di salute e impariamo a evitare i fattori di rischio delle malattie partendo da una corretta nutrizione. I bambini dai 6 ai 12 anni giocano a “Scopri cosa ti fa bene”, con un orologio speciale che promuove una vita attiva e salutare, poi indossiamo i visori per la realtà aumentata e viaggiamo insieme nel corpo umano.

La fragilità e le sue cause: sfida tra generazioni, a cura di Paolo Mazzola
Tutto scorre e niente resta uguale, men che meno i nostri sensi. In questo laboratorio i nostri specialisti in geriatria vi mettono alla prova su vista, tatto e forza di prensione con un gioco a squadre fra senior e junior. Con occhiali che mimano la cataratta e guanti in lattice cimentatevi nel riconoscere alcuni oggetti quotidiani in un sacchetto in tessuto opaco, nel misurare l’acutezza visiva e quantificare la forza della vostra stretta di mano.

La torta dell’economia, a cura di Paola Bongini
Costruiamo insieme un salvadanaio “magico” con carta, tessuti e plastica diviso in quattro come le fette di una torta da portare a casa per imparare le funzioni principali del denaro: risparmio, dono, solidarietà e progettualità. Ideato da FarEconomia, Cooperativa Pandora, Università di Milano-Bicocca e Orizzonti.tv, il laboratorio prevede la lettura di fiabe originali e quiz speciali. Attività per bambini dagli 8 ai 10anni.

Medicina e storie di vita, a cura di Micaela Castiglioni
La relazione medico-paziente si può migliorare anche con l’arte: partendo da una selezione di scene tratte da celebri film sul rapporto fra chi cura e chi è curato, i visitatori del laboratorio rielaborano l’esperienza vissuta scrivendo un breve testo corredato da foto e disegni. Partecipate a una esperienza di scienza pubblica, sarete più consapevoli la prossima volta che andrete dal dottore.

Virtual Video Games: videogiochi per il benessere psicologico, a cura di Federica Pallavicini e Fabrizia Mantovani
La realtà virtuale ha rivoluzionato i videogiochi, trasformandoli in applicazioni sempre più utilizzate anche per promuovere salute e benessere psicologico. Cimentatevi nelle postazioni di gioco in realtà virtuale sulle piattaforme HTC Vive, Sony Playstation VR e Gear VR per scoprire cosa significa fare ricerca scientifica in questo settore. Le attività sono riservate ai maggiori di 14 anni.