30 Luglio 2021 Segnala una notizia
In Pakistan con l'inganno torna in Italia, ma la famiglia racconta altra storia

In Pakistan con l’inganno torna in Italia, ma la famiglia racconta altra storia

21 Settembre 2018

E’ arrivata in Italia Memoona Safdar, la 23 enne pakistana che ha scritto una lettera alla sua scuola, dicendo di essere stata costretta a lasciare la scuola e a tornare in Pakistan con l’inganno perché il padre non voleva più che studiasse e che sposasse un uomo scelto dalla famiglia. La Farnesina, lo hanno confermato stamane il ministero degli Esteri e l’onorevole Paolo Grimoldi, Lega, che si era attivato appena diffusa la notizia per aiutarla, ha provveduto al suo rimpatrio nel nostro Paese.

Privata dei documenti, secondo il suo racconto, la 23enne pakistana si era rivolta con una lettera alla sua vecchia scuola, a Cesano Maderno, per chiedere aiuto. “Vi prego, aiutatemi, il mio futuro è in Italia, mi hanno preso tutti i documenti e mi hanno lasciata qui – ha scritto – mio padre mi ha impedito di terminare la quarta superiore, so che una delle professoresse chiedeva che fine avessi fatto, poi mi hanno portata via”.

La sua famiglia non voleva che lei frequentasse il ragazzo di cui si era innamorata, suo fratello ha spiegato il perché. “Non volevamo il suo uomo nella nostra famiglia perché non è una bella persona, è pericoloso, non è vero che non volevamo studiasse”. Sono le parole del fratello di Memoona “Lei ha voluto andare in Pakistan, poi voleva tornare, mio padre le ha detto che non avremo accettato lui, lei lo ha sposato”. Poi ha aggiunto “che mio padre volesse farle lasciare gli studi non è vero, lui ci ha sempre detto che avremmo potuto studiare quanto volevamo”.

Non sappiamo dove la giovane deciderà di andare a vivere, se riconciliarsi con la sua famiglia o meno, se invece riuscirà a vivere la sua gioventù in libertà o se, ancora, qualcosa con l’uomo che aveva scelto non sia andato come lei si era immaginata.

Nel frattempo di questa storia se ne è parlato anche ai Fatti Vostri su Rai 2

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi