25 Ottobre 2021 Segnala una notizia
Cesano, il M5S alla Giunta: “basta rifiuti abbandonati, mettete le foto trappole”

Cesano, il M5S alla Giunta: “basta rifiuti abbandonati, mettete le foto trappole”

4 Settembre 2018

Il fenomeno dell’abbandono abusivo dei rifiuti, che spesso si trasformano in una vera e propria discarica a cielo aperto, è in constante crescita a Cesano Maderno e non mancano le segnalazione di cittadini indignati che attraverso il web postano foto e lamentele a riguardo. Un problema oramai ben noto anche al Sindaco Maurilio Longhin e alla sua Giunta che, lo scorso 17 giugno, ha indetto due giornate all’insegna del dovere civico “per la raccolta e la pulizia di strade e parchi di Cesano Maderno, con il supporto degli operatori ecologici”. Un impegno che, pare, non essere servito a granché e allora Dario Pizzarelli, portavoce del Movimento Cinque Stelle, decide di intervenire sulla questione impegnando il Comune a dotarsi di foto trappole mobili per debellare definitivamente il problema.

 

La mozione di Pentastellati: foto trappole contro l’abbandono abusivo dei rifiuti

“Molti cittadini si impegnano nella raccolta differenziata e i loro sforzi vengono parzialmente vanificati da queste incivili usanze – commenta Pizzarelli – compresa quella di gettare piccole buste di rifiuto urbano indifferenziato nei cestini stradali o in prossimità di centri di raccolta, svincoli stradali, parcheggi”. E questi rifiuti abbandonati abusivamente si accumulano fino a diventare delle discariche a cielo aperto vere e proprie: a giugno, durante l’azione capillare che ha interessato diverse aeree della città, Gelsia Ambiente, in collaborazione con il Comune e tutta la Giunta e molti volontari, ha raccolto ben 30 quintali di rifiuti abbandonati. Per questo motivo, il Movimento Cinque Stelle di Cesano ha deciso di offrire al Sindaco Maurilio Longhin un ulteriore strumento per monitorare al meglio questo fenomeno, cioè con l’utilizzo di foto trappole.

“Nel mese di luglio, la Giunta regionale ha messo a disposizione dei Comuni 300.000 euro a favore dei Comuni lombardi per il monitoraggio finalizzato al controllo dello scarico abusivo di rifiuti – conclude Pizzarelli – le foto trappole sono uno strumento integrativo, e non sostituivo, per il buon controllo del territorio, che va ad integrare e migliorare l’attività sul campo dei pubblici ufficiali, con l’indispensabile supporto delle segnalazioni dei cittadini. E hanno un costo che si aggira tra le 300 e le 600 euro e sono molto più utili rispetto alle telecamere fisse”. La mozione del Movimento Cinque Stelle sarà presentata al prossimo Consiglio Comunale. Al momento, il Sindaco non fa sapere nulla in merito.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Melissa Ceccon
Laureata in Lingue e Letterature Straniere alla Cattolica di Milano. Mamma e moglie. Scrivo sempre e da sempre: nel 2008, il mio primo articolo di cronaca locale. Da allora, non ho più smesso. Sul web racconto anche di libri e di mamme. Nella mia borsa non mancano mai: un romanzo, una penna, un blocco per gli appunti e lo smartphone per catturare immagini e video delle notizie più interessanti.


Articoli più letti di oggi