23 Maggio 2019 Segnala una notizia
Seregno. Ancora degrado nei quartieri. Il Comitato: "ci riapproprieremo di Piazza Fari"

Seregno. Ancora degrado nei quartieri. Il Comitato: “ci riapproprieremo di Piazza Fari”

9 Agosto 2018

Servizi igienici a cielo aperto e dormitorio notturno abusivo, rifiuti e cartoni abbandonati. Così si presenta Piazza Fari, a Seregno e il Comitato di Quartiere Meredo Sant’Ambrogio ha deciso di fare subito una segnalazione alle autorità competenti per chiedere la messa in sicurezza della zona. Oltre ai rifiuti abbandonati, infatti, nella zona ci sono anche degli armadietti-contatori che da diversi giorni oramai sono aperti, dopo che i lucchetti sono stati rotti evidentemente a seguito di atti vandalici e che, per ovvie ragioni, rappresentano un grave pericolo.

“La mura di confine con il supermercato è una distesa di materassi con coperte, tra bottiglie di vino vuote e immondizia a cielo aperto. Scatole di cartone che restano per giorni in attesa di essere rimosse. Un dormitorio notturno e servizi igienici a cielo aperto – fanno sapere dal Comitato – abbiamo subito avvertito i Vigili che ci hanno garantito che avrebbero subito fatto partire una segnalazione”.

Quartieri al centro, questo l’obiettivo della nuova amministrazione

Il Comitato di Quartiere Meredo Sant’Ambrogio, anche questa volta, si è messo in prima linea per arginare un problema di degrado che potrebbe aggravarsi come era già successo qualche mese fa in via Solferino. Dalla loro parte però, per la prima volta, c’è anche l’amministrazione guidata dal neo sindaco Alberto Rossi che proprio nei giorni scorsi ha convocato la prima giunta di quartiere: “Abbiamo aperto un canale di dialogo e definito le premesse per un rapporto costante – ha fatto sapere – ora iniziato un cammino di ascolto e proposte”.

E di proposte, il Comitato ne ha già molte, come quella della creazione di una “portineria di quartiere”: “una ripresa concreta del controllo del territorio del quartiere da parte della nuova Amministrazione che ha già dato positivi frutti nelle ultime due settimane sul fronte raccolta dei rifiuti ma che si deve tradurre anche nel pretendere dagli altri soggetti istituzionali azioni concrete per la vivibilità della zona – commentano – Aler per un controllo più puntuale degli edifici interessati, Città Metropolitana di Milano per un progetto esecutivo aggiornato e lavori programmati della Metrotranvia, Gelsia Ambiente per una rapida raccolta dei rifiuti, RFI per le opere di compensazione alla chiusura del passaggio a livello, per le barriere antirumore e antivibrazione e la riqualificazione della Stazione, volte a scongiurare l’isolamento. La stessa cura per la Porada deve essere assicurata al Parco tra le vie Casati, Marzabotto e Zara prevedendo un centro multifunzionale oltre che un’area cani e un percorso salute.”

Piazza Fari nel degrado da anni. Il Comitato lancia la seconda edizione di “Insieme per conoscersi”

Tante, dunque, le aspettative riposte nella nuovo gruppo di governo che per i prossimi cinque anni si prenderanno cura di Seregno. “Un governo del cambiamento – aveva annunciato Alberto Rossi già in campagna elettorale – partiremo dalla periferia per dare un segno concreto alla nostra attenzione ai quartieri”. Piazza Fari, recentemente immortalata in alcuni scatti che ne evidenziano il degrado proprio da alcuni membri del Comitato di Quartiere, versa in situazioni simili da oramai diversi anni. Una situazione che il quartiere non tollera più, per questo è stata istituita la seconda edizione di “Insieme per conoscerci” che si terrà il prossimo 14 ottobre: “Particolare attenzione dovrà essere data alla vigilanza in Piazza Fari e nell’edificio scheletro tra viale Edison e via Colzani, e in via Comina – concludono – bisogna che il quartiere riacquisti fiducia e per questo per il 14 ottobre il Comitato lancia la seconda edizione di “Insieme per conoscersi” dove associazioni gruppi e comitati si riapproprieranno degli spazi in Piazza Fari”.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Melissa Ceccon
Laureata in Lingue e Letterature Straniere alla Cattolica di Milano. Mamma e moglie. Scrivo sempre e da sempre: nel 2008, il mio primo articolo di cronaca locale. Da allora, non ho più smesso. Sul web racconto anche di libri e di mamme. Nella mia borsa non mancano mai: un romanzo, una penna, un blocco per gli appunti e lo smartphone per catturare immagini e video delle notizie più interessanti.


Articoli più letti di oggi

Meda, avevano in casa una bomba e la usavano come schiaccianoci

L'ordigno della Seconda Guerra Mondiale era a casa di una coppia di ignari anziani. È stato recuperato e fatto brillare

Tamponamento a quattro sulla Milano-Meda: Suv finisce sopra un’auto

Nessuno dei conducenti è rimasto ferito in maniera grave, mentre gravi sono le ripercussioni sul traffico

Monza Visionaria al via con il concerto in Duomo “A Love Supreme”

Si apre oggi il festival musicale firmato Musicamorfosi che per 5 giorni coinvolgerà la città in un mix travolgente di concerti, notturni e luci e suoni.

Sui muri scrivono “Lega razzista”. La candidata (di origine peruviana) risponde

La Lega da sempre è accusata di essere razzista. La politica nazionale di Salvini che chiude i porti e accusa il Papa accende la polemica anche nelle amministrative

Brianza, truffe ‘a domicilio’: attenti a quei finti Carabinieri

Nuova allerta in Brianza: falsi Carabinieri e tecnici dell'acqua si introducono negli appartamenti con delle scuse, per poi spruzzare spray urticanti e derubare i malcapitati. Le testimonianze.