22 ottobre 2018 Segnala una notizia
Perseguitavano i vicini di casa: coppia di fratelli arrestata

Perseguitavano i vicini di casa: coppia di fratelli arrestata

7 agosto 2018

Due fratelli di 41 e 45 anni, pregiudicati, sono stati arrestati dai carabinieri in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Monza per estorsione, incendio doloso e atti persecutori.

Le indagini dei carabinieri sui fratelli M. e G. T, 45 e 41 anni di Cologno Monzese, sono iniziate partendo dalle denunce per estorsione sporte dai titolari di un bar e una piscina nel milanese, nel 2016. In particolare, i due avrebbero appiccato l’incendio alla saracinesca del bar di uno dei denuncianti dicendogli “da domani non lavori più”. I militari di Sesto San Giovanni, incaricati delle indagini, hanno poi ricostruito come la coppia di fratelli, per consumare bevande a “credito illimitato”, abbiano minacciato di morte i titolari dello stesso locale.

In un’occasione, a quanto emerge dalle carte, i due avrebbero anche aggredito violentemente a pugni un cliente del locale che era intervenuto per difenderne un altro. Ai titolari della piscina, i due avrebbero garantito la loro “protezione” in cambio di ingressi gratuiti. Nei confronti dei vicini di casa

Infine, diversi gli episodi di stalking di cui sono accusati i due, tra cui introdursi in casa di una vicina di casa per rubarle alcuni oggetti e insultarla. Sarebbero sei in tutto i vicini vittime di atti persecutori da parte dei due fratelli, che in alcune occasioni avrebbero aggredito anche fisicamente, minacciandoli in diversi modi, tra cui obbligarli a non aprire la finestra senza il loro permesso. A casa loro, perquisita durante l’arresto, i carabinieri hanno trovato anche due dosi di hashish e tre piante di marijuana altre mezzo metro e uno scooter rubato.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi

Monza-Teramo 0-1. Zaffaroni a rischio esonero

Per il Monza ora è crisi nera. La sconfitta interna col Teramo allontana i biancorossi dalle prime posizioni e fa traballare la panchina di Marco Zaffaroni.

Monza, scippa una donna di 78 anni e manda un carabiniere all’ospedale

Il militare fuori servizio è intervenuto per difendere la signora: ne è nata una colluttazione durante la quale ha riportato una contusione al ginocchio. Il malvivente invece è riuscito a scappare

Sagra di Lissone: nel weekend giostre, bancarelle e animazione

Quattro giorni, a venerdì 19 a lunedì 22 ottobre, all'insegna del divertimento dalle 10 a mezzanotte per tutta la famiglia.

StraBassotti: che successo al Parco di Monza! Guarda le #foto

Al via della StraBassotti cagnolini di tutte le razze e provenienti da tutta Italia.

Entrano nell’ex manicomio: ragazzini rapinati e minacciati con un taglierino

Brutta avventura per tre minorenni, che si sono addentrati negli edifici abbandonati dell'ex ospedale psichiatrico di Limbiate per fare una bravata e ne sono usciti terrorizzati