20 Giugno 2019 Segnala una notizia
Assieme a Regione e Aler, Lissone sconfigge il degrado de "La stecca"

Assieme a Regione e Aler, Lissone sconfigge il degrado de “La stecca”

1 Agosto 2018

Regione Lombardia, Comune e Aler. Uniti contro il degrado. Assieme verso la riqualifica. “Le persone – dichiara il primo cittadino Concetta Monguzzi – devono star bene dove abitano e quello di oggi, è un passo davvero importante per Lissone“.

Di un passo in avanti, effettivamente si è trattato. Questa mattina, mercoledì 1° agosto, alla presenza di Attilio Fontana, presidente di Regione Lombardia, è stato inaugurato il cantiere per la demolizione del fabbricato F4, più noto come “La stecca” e sito in via dei Ciliegi a Lissone.

Un quartiere popolare. Tre grandi “alveari”. Il primo, quello principale, in totale stato di abbandono orami da anni. Difronte, gli altri due fabbricati. Due grandi groviere che conferiscono al paesaggio un aspetto “post apocalittico”. E ancora, c’è chi ci abita. Un’urgenza che non poteva più attendere. 124, in tutto, le famiglie trasferite. “Uno dei più grandi traslochi – asserisce il presidente Aler – di tutta la Lombardia”. Un unico cantiere, due diverse funzioni. Demolire per ricostruire. Ristrutturare per riqualificare.  Un’azione concreta contro il degrado e il pericolo. “Vogliamo essere concreti e immediati”, dice il presidente di Regiona Lombardia Attilio Fontana. “Quella odierna – chiosa – è un’operazione importante poiché testimonia  che le cose sono cambiate e che il ripristino della legalità è ancora possibile”.

Un’azione di riqualifica soprattutto studiata. Al fine di limitare i disagi ai residenti e, soprattutto i pericoli, data la vicinanza del cantiere a una scuola, la demolizione, come testimonia il primo cittadino, è stata programmata per iniziare nel clou del periodo estivo e terminare al massimo entro la prima settimana di settembre. Ossia, prima che il nuovo anno accademico abbia inizio.

La cantierizzazione dell’area, è stata resa possibile grazie a un Accordo di Programma nato nel 2007. Un contratto di quartiere, finalizzato alla riqualificazione del patrimonio ERP (edilizia residenza pubblica). Un finanziamento di oltre 29 milioni di Euro.  Di cui 15, 8 arrivati da Regione e 6,3 da Aler.

Demolizione e ricostruzione. Ristrutturazione e riqualifica. Materialmente, dunque, l’obiettivo è quello di costruire una nuova palazzina dotata di 18 appartamenti. L’opera di riqualifica, invece, andrà a implementare l’offerta abitativa, attraverso la costruzione di 18 ulteriori alloggi . Un totale di 36 nuovi appartamenti, “che andranno – asserisce il sindaco – a migliorare l’aspetto del quartiere e di tutto il paese”.

 

 

 

 

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Massimo Chisari
Milanese di nascita, brianzolo d'adozione. Guardo il mondo attraverso la mia macchina fotografica. Osservo. Cerco. E tramite le parole, racconto. Amo il giornalismo, quello sincero perché scrivere significa smettere di respirare per raccontare con il cuore. Ho due grandi passioni. L'arte e la letteratura, quella russa soprattutto. Ma ho un unico grande amore, anzi due. I miei due cani, Hubert e Brunhilde.


Articoli più letti di oggi

Seveso, vandali colpiscono anche nel centro del paese

Questa volta la denuncia arriva da un condominio del centro: i residenti hanno firmato una petizione per chiedere un intervento alla Polizia Locale contro schiamazzi, sporcizia e vandalismo.

Monza, “Una notte italiana”: tutte le informazioni utili sui fuochi di San Giovanni

Lunedì 24 giugno tornano i fuochi d’artificio per la festa di San Giovanni: uno spettacolare racconto della bellezza italiana.

Sesso in cambio di denaro: prete ricattato da tre brianzoli. Arrestati

Un 23enne di Bernareggio, una coetanea di Seregno e un 29enne di Ronco sono accusati di avergli estorto più di 6mila euro

Piscine all’aperto in Brianza: ecco gli orari e i costi estivi

L'estate si avvicina ed il caldo si fa sempre più torrido, l'unica soluzione per chi resta in Brianza? Le piscine all'aperto!

Monza, incidente frontale in via Lecco: tre persone coinvolte

In seguito all'impatto avvenuto nella nota arteria cittadina una delle due macchine è finita rovinosamente contro il cordolo stradale.