22 Febbraio 2019 Segnala una notizia
Vimercate Festival: un mese di appuntamenti con oltre 10.800 partecipanti

Vimercate Festival: un mese di appuntamenti con oltre 10.800 partecipanti

6 Luglio 2018

Si è da poco conclusa la seconda edizione del Vimercate Festival, la rassegna di teatro, musica, letteratura e arte promossa dall’Assessorato alla cultura del Comune di Vimercate dall’1 al 30 giugno. Oltre 100 appuntamenti nelle ville, palazzi, piazze e parchi del centro storico che hanno visto la partecipazione complessiva di più di 10.800 persone. Nello specifico il festival si è sviluppato su quattro ambiti:

Il Vimercate Festival (13-10 giugno) con 19 spettacoli di teatro e musica nelle meravigliose corti di Palazzo Trotti e Villa Sottocasa, con grandi nomi della scena teatrale e musicale italiana (Laura Morante, Stefania Rocca, Umberto Orsini, Orchestra di Piazza Vittorio, Antonio Rezza) accanto a numerose realtà culturali locali.
Affluenze*: 4.023 spettatori (+ 225% rispetto al 2017)

La 2ª edizione del Vimercate Ragazzi Festival (8-9-10 giugno) con 16 spettacoli di teatro ragazzi e oltre 30 numerose iniziative per i più piccoli (laboratori, animazioni, teatro di strada) nel centro storico con la direzione artistica e organizzativa di Campsirago residenza, delleAli teatro e Teatro Invito.
Affluenze: 3.777 persone di cui 777 spettatori agli spettacoli teatrali a pagamento e 3000 partecipanti alle attività ad ingresso libro nel centro storico (+ 152% rispetto al 2017)

La IX Festa del libro e degli autori (dall’1 all’17 giugno) con 34 appuntamenti tra presentazioni di libri e spettacoli presso la Libreria Il Gabbiano.
Affluenze: 1.950 partecipanti (+ 15% rispetto al 2017)

La mostra finale di V_AIR 2018 Vimercate Art in Residence (19 maggio-1 luglio) con l’esposizione delle opere dei sei giovani artisti vincitori del bando, le visite guidate, i laboratori per bambini e l’apertura gratuita (e serale) del MUST Museo del territorio per tutto il mese di giugno.
Affluenze: 1.196 visitatori (+ 77% rispetto al 2017)

Dichiara Emilio Russo, Assessore alle Politiche Culturali: “Il Vimercate Festival in sole due edizioni è diventato una realtà luminosa e probabilmente già gioiosamente “inevitabile” per la città. E’ stata personalmente un’esperienza straordinaria vedere i cortili pieni di occhi sorridenti e luminosi di oltre 10.800 persone che hanno letteralmente invaso i cortili e i luoghi, dove la qualità si mescolava alla passione e al coraggio di artisti di straordinario livello e di trascinante coinvolgimento. Trenta giorni di viaggio vissuto in “apnea” tra teatro, musica, letteratura, arti visive con le tante “cartoline” che rimarranno impresse nella memoria di tutti: dai suoni virtuosi e beffardi della Banda Osiris, a quelli colti, popolari e trascinanti della straordinaria Orchestra di Piazza Vittorio, per finire con la grande festa della musica dei Notturni di Suoni Mobili, alle narrazioni  divertite e commoventi di Stefania Rocca, Laura Morante, Roberto Anglisani, Alessandro Pazzi, all’incredibile maschera di Antonio Rezza, fino alla convincente partecipazione delle eccellenze locali come il Corpo Civico musicale, lo Sbaraglio, la filodrammatica Orenese, l’appassionato gruppo Fahrenheit. E ancora la terrazza della Libreria Il Gabbiano per la Festa del Libro con ospiti d’eccezione e l’invasione pacifica e festosa del Festival dedicato al Teatro ragazzi (oltre 3000 spettatori in un week end e 150 operatori da tutta Italia) il Museo Must aperto in forma gratuita per tutto il mese di Giugno e anche in orari serali e la mostra dei giovani artisti della nostra residenza creativa a Villa Sottocasa.

Un Festival multidisciplinare di straordinario impatto, che già diventa “unico” nel panorama nazionale e sul quale ci auguriamo di attrarre nell’immediato futuro nuove risorse e riconoscimenti. Ma l’abbraccio più forte e davvero commosso va a tutta la città ed alla sua voglia e capacità di accogliere la nostra sfida per una Vimercate della cultura e dello spettacolo. Una partecipazione massiccia, ma sopratutto convinta ed entusiasta che invita il sottoscritto e tutta l’amministrazione a continuare sulla strada intrapresa, resa possibile da tutti coloro che a vario titolo hanno lavorato alla riuscita del Festival con grande passione e professionalità. Grazie a tutti, un buon lavoro, davvero. E non è poco!”.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi

Cesano Maderno, altro furto in velostazione: la rabbia di Francesco

Non è bastato nemmeno un «doppio lucchetto da fantascienza»: stavolta i ladri hanno smontato direttamente la barra di acciaio a cui era legata la bici. Il sindaco: «Abbiamo già ragionato su quali misure attuare».

A fuoco un convoglio della linea Trenord, paura tra i passeggeri

Ancora da accertare le cause scatenanti. Potrebbe essersi trattato di un cortocircuito, ma anche di un atto doloso

Monza, postini fantasma: lettere buttate a terra e raccomandate mai consegnate

Sistema Poste Italiane in tilt a Monza. Raccomandate mai consegnate, avvisi lasciati senza suonare il citofono, mazzette di lettere buttate a terra. Le lamentele dei cittadini.

Incidente sulla tangenziale nord: lunghe code su viale delle Industrie e A4

Un incidente che ha visto coinvolto un mezzo pesante sta causando grande disagio sulle arterie limitrofe

Debutta l’Area B, ma cos’è? Ecco quello che c’è da sapere

L'Area B è una zona a traffico limitato con divieto di accesso e circolazione per i veicoli più inquinanti oltre a quelli con lunghezza superiore ai 12 metri che trasportano merci.