Quantcast
Expo Brianza: al via la macchina organizzativa per la 38° edizione - MBNews
Economia

Expo Brianza: al via la macchina organizzativa per la 38° edizione

La manifestazione si svolgerà nell'area fiere di Bovisio Masciago dal 29 settembre al 7 ottobre 2018.

expo-brianza-pres-2018

Mancano poco più di due mesi all’edizione numero 38 di Expo Brianza che verrà inaugurata nella mattinata di sabato 29 settembre. Ed è questa la prima novità del 2018 con l’atto iniziale ufficiale dell’evento anticipato di qualche ora rispetto al solito per poter lasciare a disposizione del pubblico l’intero pomeriggio della prima giornata di fiera. Il cui presidente quest’anno, nell’ambito della regola dell’alternanza fra le tre associazioni di categoria presenti nello staff organizzatore, è Walter Mariani, Presidente a sua volta dell’Unione Artigiani Monza e Brianza.

«Cerchiamo di proporre sempre qualcosa di nuovo e confermare quello che nelle precedenti edizioni ha funzionato. E mi riferisco soprattutto agli eventi collaterali il cui menù è ogni anno sempre più ricco. Ritroveremo anche quest’anno la sfilata di moda organizzata proprio dall’Unione Artigiani, la serata dello sport, il Parco Groane Day, la corsa in rosa e tante altre belle manifestazioni che scoprirete nelle prossime settimane».

Ma è l’aspetto commerciale quello su cui si sta concentrando lo staff di Expo Brianza, la vendita di stand è in linea con l’edizione 2017 quando – alla fine – tutti e 196 gli spazi furono venduti. Ora ce ne sono ancora a disposizione. «Un’azienda deve cogliere l’opportunità offerta da Expo Brianza proprio per farsi conoscere al grande pubblico. Ogni anno visitano la nostra fiera intercomunale un numero oscillante tra le 80mila e le 100mila persone. Lo sappiamo, il momento per l’artigianato non è dei migliori. Abbiamo avuto i primi 4-5 mesi del 2018 fantastici, tra maggio e giugno abbiamo assistito ad un rallentamento che si è consolidato in questi mesi estivi. Ma a settembre, dopo le vacanze, proprio in concomitanza con Expo Brianza c’è la possibilità di ripartire e la fiera di Bovisio Masciago può dare il necessario slancio anche a chi ora tentenna. Del resto, se ci sono standisti che da trent’anni non mancano mai, se tornano sempre è evidente che partecipare aiuta a fare affari…».

Non solo associazioni di categoria, nel comitato organizzatore ci sono anche sei Amministrazioni Comunali che, indipendentemente dal colore, lavorano all’unisono, collaborano, si aiutano e pubblicizzano Expo Brianza, tramite i propri Uffici Commercio, sul territorio. Non manca mai alle riunioni periodiche che si tengono a Seveso nella sede della Confcommercio il primo cittadino di Varedo Filippo Vergani che assegna a Expo Brianza un ruolo a 360 gradi per lo sviluppo del territorio. «Expo Brianza è stato, è e sarà uno dei motori che contribuiscono alla crescita economica e sociale della Brianza. Non è semplicemente una esposizione di carattere commerciale, è prima di tutto tradizione, è un fatto di cultura, è un legame con il territorio. Invito le imprese, specialmente quelle del Comune di cui sono sindaco, a esserci, a provare questa esperienza, a farsi conoscere da migliaia di persone provenienti anche dall’area milanese». Vergani sottolinea anche lo spirito positivo che si crea nel comitato nei mesi che precedono l’inaugurazione della fiera: «C’è unione di intenti, l’ambiente è sereno e rilassato, si lavora in team. Alla fine siamo tutti qui per organizzare una cosa bella e dare un aiuto concreto a chi investe nella propria attività».

Ricordiamo infine che le imprese che hanno sede in uno dei sei Comuni (oltre a Varedo ci sono Bovisio, Cesano Maderno, Lazzate, Limbiate e Seveso) facenti parte il comitato di Expo Brianza hanno diritto a uno sconto del 7 percento sul listino prezzi. Del 5 percento per le imprese associate a una delle tre associazioni di categoria promotrici (CNA Como Lecco MonzaBrianza, Confcommercio Seveso e Unione Artigiani Monza Brianza). Per informazioni basta scrivere una mail a info@expobrianza.com o telefonare allo 02-9945171.