19 Settembre 2019 Segnala una notizia
Cesano, il M5S torna a chiedere le telecamere: "Dalla Giunta solo parole"

Cesano, il M5S torna a chiedere le telecamere: “Dalla Giunta solo parole”

30 Luglio 2018

Repetita iuvant. Dire le cose una seconda volta aiuta, così dicevano gli antichi latini e così fa il consigliere del Movimento 5 Stelle di Cesano, Dario Pizzarelli,  che ha deciso di ripresentare all’Amministrazione, durante l’ultimo Consiglio Comunale, una vecchia interrogazione sulla mancanza di videosorveglianza in città presentata già nel novembre del 2017: «Crediamo fortemente che la città necessiti di maggiore controllo del territorio – afferma Pizzarelli –  avevamo spronato l’Amministrazione cesanese ad investire nella videosorveglianza per migliorare il decoro urbano e ridurre i fenomeni di illegalità, ma da allora nulla è cambiato».

LA SITUAZIONE ATTUALE

Torna a casa poco soddisfatto Dario Pizzarelli dal Consiglio Comunale perché, ancora una volta, non ha ricevuto le risposte che sperava: «Ci è stato detto che al momento stanno valutando un progetto per integrare la videosorveglianza all’illuminazione pubblica – commenta – senza però darci una tempistica definitiva».

Quindi, il progetto c’è ma non parte. Almeno per ora. E la situazione pare non essere cambiata dal 2017 quando, all’interrogazione presentata sempre dal Movimento 5 Stelle, era stata fornita una relazione descrittiva che affermava che a Cesano Maderno esistono 31 telecamere, delle quali però pare nessuna sia in grado di eseguire il riconoscimento facciale notturno, e solo 4 sono dotate di riconoscimento targhe.

Rimane invariata anche la situazione del quartiere San Bernardo che, dopo un anno, non è ancora coperto da un sistema di videosorveglianza funzionante. «Si è parlato di molte cose in Consiglio: dell’integrazione della rete wi-fi pubblica nell’infrastruttura di illuminazione e di smart city – conclude – ma tutto a livello molto teorico».

PIZZARELLI: “DOMANDE SENZA RISPOSTE”

Secondo il consigliere del Movimento 5 Stelle, l’Amministrazione Longhin avrebbe già dovuto da tempo investire su un progetto di tale importanza: «Implementare un sistema di videosorveglianza dotato di tecnologie moderne è solo un primo passo per aumentare la sicurezza ed il decoro urbano in città» afferma.

La questione sicurezza, in quel di Cesano, è un tema molto sentito da parte della cittadinanza: problematiche legate a reati di piccola o grande entità, in zona stazione o nei pressi del mercato, sono finite spesso agli “onori” della cronaca. «Sarebbe utile aumentare per esempio i giorni di archiviazione dei video, rendendo più agevole ed efficace il lavoro delle forze dell’ordine – continua – o dotare la città di un sistema di videosorveglianza che sia in grado  di rilevare in automatico infrazioni stradali, come assenza di assicurazione, mancata revisione dei veicoli o il mancato pagamento del bollo auto». Domande a cui Pizzerelli, per ora, non ha ricevuto delle risposte concrete: «In questo primo anno di Giunta abbiamo solo letto e sentito tanti buoni proposti» conclude. Secondo Pizzarelli, insomma, pare manchino i fatti.

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Melissa Ceccon
Laureata in Lingue e Letterature Straniere alla Cattolica di Milano. Mamma e moglie. Scrivo sempre e da sempre: nel 2008, il mio primo articolo di cronaca locale. Da allora, non ho più smesso. Sul web racconto anche di libri e di mamme. Nella mia borsa non mancano mai: un romanzo, una penna, un blocco per gli appunti e lo smartphone per catturare immagini e video delle notizie più interessanti.


Articoli più letti di oggi

Desio, 32enne precipita dall’ecomostro di via Volta: gravissima

Ancora in corso la ricostruzione di quanto accaduto, che riporta alla luce la questione relativa alla sicurezza dell'area

Il Calcio Monza schiacciasassi, ma tra buche e code alla biglietteria

La squadra è una potenza, ma per i tifosi non è così facile accedere allo stadio: tre i maggiori problemi che abbiamo individuato che presto dovranno essere risolti.

Scoperta officina abusiva: all’interno auto usate da rapinatori e spacciatori

i “titolari”, padre e figlio, sono stati denunciati, mentre per altre tre persone è stato proposto di foglio di via. Arrestato un quinto uomo

Monza, un anno di Ponte Colombo chiuso. A breve la gara per la demolizione

I costi previsti per la demolizione e ricostruzione della passerella sono di circa 750mila euro

Cesano Maderno: grande festa e tanti eventi per i 150 anni di storia

Gli eventi, in programma dal 20 settembre al 20 ottobre, accompagneranno la città in un percorso collettivo alla riscoperta della sua storia e delle sue radici.