Quantcast
Tenta di buttare giù la porta per aggredire la compagna: stalker in manette - MBNews
Attualità

Tenta di buttare giù la porta per aggredire la compagna: stalker in manette

L'uomo ha aggredito e minacciato la donna che si è poi barricata in casa fino all'arrivo dei Carabinieri

stop-bullismo-violenza-pedofilia-freeweb

Aggressioni e minacce alla compagna, poi lei che si barrica in casa e lui che tenta di sfondare la porta. È accaduto nella notte tra venerdì 20 e sabato 21 luglio, a Bernareggio, dove i militari della stazione cittadina hanno dichiarato in arresto un 38enne italiano, nullafacente e pregiudicato, dopo l’allarme lanciato dalla sua fidanzata, una donna di 47 anni.

I militari, giunti sul posto, hanno trovato l’aggressore fuori dalla porta di casa della donna. Senza pensarci, l’uomo gli si è avventato contro minacciandoli e ingaggiando una breve colluttazione prima di venire bloccato e ammanettato.

I Carabinieri hanno così potuto soccorrere la donna, che qualche ora prima aveva subito un’aggressione da parte dell’uomo: trasportata all’ospedale di Vimercate, dopo le cure è stata dimessa con 7 giorni di prognosi. La stessa ha poi raccontato agli uomini dell’Arma di pregressi episodi persecutori, con gravi e ripetuti attacchi di rabbia, confronti verbali accesi, minacce di fare del male a lei e alla sua famiglia nonché aggressioni fisiche.

L’arrestato, in evidente stato di alterazione pisco fisica, è stato visitato e medicato presso lo stesso ospedale e una volta dimesso, accompagnato in Caserma per le formalità di rito. L’uomo è stato infine tradotto presso la Casa Circondariale di Monza: è accusato di atti persecutori, resistenza a pubblico ufficiale, minaccia e lesioni personali aggravate. 

Anche i militari aggrediti hanno riportato traumi contusivi vari e sono dovuti ricorrere alle cure mediche.