02 Agosto 2021 Segnala una notizia
Vimercate, sabato sera con lo "zio": Beppe Bergomi alla libreria Il Gabbiano

Vimercate, sabato sera con lo “zio”: Beppe Bergomi alla libreria Il Gabbiano

19 Giugno 2018

Terrazza piena, adulti e bambini, uomini e donne… tutti al Gabbiano per incontrare il campione del mondo Beppe Bergomi.

Sabato 16 giugno alle 18, la libreria di Vimercate ha ospitato uno degli appuntamenti più attesi del Festival del Libro, conclusosi questo fine settimana con il botto: lo “zio” è giunto fino in città insieme al famoso scrittore Andrea Vitali, per presentare il romanzo di quest’ultimo “Bella zio” dedicato alla vita del calciatore prima dei 18 anni, ovvero prima di diventare famoso in tutta Italia e nel mondo.

Una presentazione all’insegna dell’ironia, nel tipico stile di Vitali, che ci ha abituato a incontri leggeri e divertenti, la stessa ironia che si ritrova nelle sue opere e che accompagna le pagine del romanzo dedicato a Bergomi. “Bella zio”, infatti, non è una vera e propria biografia, come spiegato da Vitali stesso, bensì “un romanzo di formazione ambientato nella Milano e nell’hinterland degli anni Sessanta e Settanta, in cui Bergomi cresce, tra oratorio e allenamenti, fatti però in modo molto “giocato”: una vita e una figura “normale” insomma. «Non è un romanzo sul calcio – ha spiegato – Il calcio c’è, ma è come la spezia che dà il sapore a questa storia».

Insomma, non una biografia, come del resto anche Bergomi ha sottolineato, dal momento che a lui stesso «fregava poco di una bio», tentata in passato ma abbandonata a metà. Un romanzo nato per caso, da un’idea buttata lì e poi maturata, frutto di incontri ripetuti che hanno generato qualcosa che al grande calciatore è piaciuta al punto da dare il suo benestare.

Ecco dunque nascere “Bella zio”, progetto che già dal titolo rivela come i lettori si divertiranno, incontrando la mamma ora 88enne (che ha seguito solo una partita del suo Beppe e che si preoccupava più di sapere se avesse fatto la doccia che se avesse segnato), del padre (un “interista tiepido”) e di altre significative figure, rese personaggi dalla penna di Vitali.

Al termine della presentazione, tante le domande, le più legate a pronostici su mondiali e squadre, a cui Bergomi ha risposto senza tirarsi indietro. Infine il momento tanto atteso di foto e autografi, per cui qualcuno è giunto sul posto anche munito di pallone da calcio.

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Eleonora D'Errico
Giornalista professionista, appassionata di scrittura, lettura e parole. Per me la vita è riassumibile in alcuni concetti basilari: posti da vedere, persone da conoscere, vite da scoprire e storie da raccontare. Amo la natura, le mie due gatte, le cose semplici e il profumo delle pagine dei libri vecchi. Sono una sognatrice e un’idealista, credo fermamente nel potere del giornalismo costruttivo e nella forza delle parole.


Articoli più letti di oggi