06 Marzo 2021 Segnala una notizia
Dal Codacons, il decalogo per sfuggire alle truffe online

Dal Codacons, il decalogo per sfuggire alle truffe online

26 Giugno 2018

Sono sempre di più le vittime delle truffe online perpetrate per il tramite dei siti di e-commerce, in particolare ai danni dei possessori di carte prepagate. Quest’ultimo è infatti il metodo di pagamento online più diffuso tra i consumatori e, pertanto, al contempo, il metodo maggiormente aggredito dai criminali dell’era digitale, specialmente attraverso il phishing.

Per phishing si intende la tipica truffa commessa, appunto, nei confronti del consumatore dell’era digitale, il quale con l’inganno viene convinto a fornire dati personali, finanziari o codici di accesso, venendo poi derubato di consistenti somme di denaro.

La tattica utilizzata è spesso quella di contattare il cliente fingendo di essere una azienda famosa che offre campagne promozionali su beni e servizi di vario genere, inducendolo in questo modo in errore.

Questa situazione sta diventando insostenibile, è necessario che vengano presi provvedimenti incisivi per disincentivare il proliferare di questo fenomeno criminoso.

Ecco un decalogo per mettere in guardia il consumatore dell’era digitale che si appresta a fare acquisti online:

1) diffidate dei siti internet o delle piattaforme e-commerce di non facile utilizzo;

2) informatevi sulle modalità di pagamento se non siete soliti fare acquisti online;

3) un sintomo di sicurezza è certamente la notorietà della modalità di pagamento, non affidatevi a metodi poco noti;

4) ricordate sempre che il costo del sistema deve essere ragionevole sia per il consumatore sia per il negoziante/venditore, perciò dei prezzi eccessivamente bassi, rispetto al valore reale della merce, possono essere un segnale di poca affidabilità del sito internet;

5) acquistate su siti web dove la merce in vendita è sempre accompagnata da una fotografia del prodotto finito e da una descrizione specifica dello stesso;

6) verificate se sia possibile tracciare la merce durante il periodo di consegna;

7) verificate se dal sito internet è possibile reperire dei numeri telefonici di riferimento o degli indirizzi email a cui scrivere per poter contattare il venditore, per qualsivoglia problematica prima, durante e dopo l’acquisto della merce;

8) informatevi il più possibile riguardo alla notorietà dell’impresa o del venditore;

9) leggete tante recensioni di clienti che hanno acquistato su un determinato sito internet prima di voi per avere un’idea chiara della professionalità dell’impresa/del venditore e sulla qualità della merce;

10) non fidatevi delle promozioni che ricevete via email da indirizzi di posta elettronica sconosciuti.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi