17 dicembre 2018 Segnala una notizia
SuperInferriate, da Lissone la sicurezza domestica a prova di ladro

SuperInferriate, da Lissone la sicurezza domestica a prova di ladro

11 giugno 2018

La sicurezza personale, reale e percepita, è sempre ai primi posti tra le esigenze avvertite dai cittadini. E non a caso la necessità di tutelare la propria incolumità e i modi per farlo sono stati al centro anche dell’ultima campagna elettorale per le politiche dello scorso 4 marzo. Al di là dei provvedimenti governativi e delle norme in vigore, la sicurezza di ciascuno di noi parte dalla propria casa. E, nel cuore della Brianza, a Lissone, c’è chi, come SuperInferriate, da decenni, fornisce un contributo importante in questa direzione.

Il nome dell’azienda, del resto, la dice tutta sul prodotto e sulla sua qualità. Elementi che sono alla base di soluzioni di sicurezza adeguate ad ogni tipo di abitazione. Perché SuperInferriate, a differenza di molti competitor di questo specifico mercato, è la prima in Italia ad essersi specializzata nei sistemi antintrusione. Con l’obiettivo esclusivo di difendere le case e le famiglie al loro interno dai ladri e dai malintenzionati.

L’azienda di Lissone può garantire ai suoi clienti un servizio di alto livello grazie alla capacità di unire l’esperienza originaria, basata sulla costruzione di inferriate, cancelli, serramenti, bocche di lupo, ad una tecnologia assolutamente all’avanguardia. Su quest’ultimo versante le inferriate di sicurezza realizzate dalla società brianzola sfruttano la Tecnologia “Acciaio Continuo” e la Tecnologia “Ruggine Stop”. La prima è legata alla scelta dei migliori materiali e ad una lavorazione in grado di perpetuare nel tempo la durata del prodotto in vendita. La seconda, invece, preserva le inferriate da uno dei difetti più comuni, la ruggine appunto, grazie ad una specifica fase supplementare alla lavorazione dei materiali.

Le inferriate prodotte a due passi da Monza sono certificate, sulla base di norme europee, in classe antieffrazione 3 su una scala che arriva fino a 6. Questo significa che sono a prova anche di ladri esperti in possesso di strumenti come cacciaviti, pinze, tenaglie e piede di porco. Se a qualcuno il concetto di inferriata può far quasi pensare alle sbarre di un carcere o, comunque, dare un senso di poca libertà, come se si fosse barricati nella propria casa, SuperInferriate ha pensato anche a questo. Ecco perché produce e monta inferriate apribili che, alla garanzia della sicurezza della casa, aggiungono, nel caso di porte e di porte finestre, il valore della comodità.

La forza di SuperInferriate, che, passo dopo passo, è diventata leader in Italia nel settore della sicurezza domestica, sta anche nella capacità di offrire ai propri clienti una serie di servizi. Su tutti la garanzia di 5000 euro in caso di furto entro un anno dall’installazione delle inferriate. Nel malaugurato caso che qualche ladro sia entrato nella vostra abitazione, l’azienda di Lissone si occuperà anche della riparazione gratuita delle inferriate danneggiate. E se si considera che ci sono promozioni a prezzo di fabbrica e il bonus fiscale del 50% da parte dello Stato, si può capire come l’investimento risulti essere sicuramente conveniente. Tra le promozioni attive, c’è quella di uno sconto del 30% sulle inferriate acquistate entro il 30 giugno.

E se avete ancora qualche dubbio, sappiate che da SuperInferriate il preventivo è gratuito e senza impegno. Inoltre fino al 3 luglio il test della sicurezza per valutare i rischi d’intrusione e le migliori soluzioni personalizzate, che di solito costa 600 euro, è gratuito. Il cliente, poi, può sempre contare sull’assistenza durante tutto il processo di installazione delle inferriate, che, inoltre, sono predisposte per essere allarmate. A Lissone, insomma, c’è chi vi aiuta a vincere la scommessa della sicurezza della propria casa. Perché solo così si può imparare a sentirsi a proprio agio anche al di fuori di quattro mura.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Filippo Panza
Sono nato nel 1980, anno di grandi eventi sportivi (Olimpiadi di Mosca, Europei di calcio), attentati terroristici (strage di Bologna), terremoti (Irpinia) e misteri ancora irrisolti (Ustica). Ma anche di libri (Il nome della Rosa) e film (Shining), che hanno fatto epoca. Con tanta carne a cuocere, forse era scritto nel mio destino che la curiosità sarebbe stato il motore della mia vita. E così da Benevento, la città che mi ha dato i natali, la passione per la conoscenza e la verità, declinate nel giornalismo, mi ha portato in giro per l’Italia. Da Salerno a Roma, da Napoli a Bologna, fino a Monza. Nel capoluogo della Brianza penso di aver trovato il luogo dove mettere la mia base (più o meno) definitiva e soddisfare la mia sete di scrittura, lettura, sport e tempo libero. Almeno fino a quando il richiamo di qualche Sirena, forse, non mi farà approdare ad altri lidi.


Articoli più letti di oggi

L’ufficio legale Cisl diventa centro contro le discriminazioni e le molestie

La Cisl Monza e Brianza ha scelto di intervenire nell'ambito delle molestie e delle discriminazioni sul lavoro, aprendo un centro di supporto legale.

Monza, Anni Azzurri: risvolti etici e deontologici nella professione dell’assistente sociale

Venerdì 15 giugno alla residenza Anni Azzurri Villa Reale di Monza si terrà un incontro dedicato agli assistenti sociali per approfondire gli aspetti etici legati al ruolo degli operatori sociali in Rsa.

Monza-Albinoleffe 1-1. Brocchi: “Non guardo la classifica”

È finito come l’ultima volta in campionato il derby disputato allo stadio Brianteo: 1-1, un risultato che, a differenza di 4 stagioni fa, è da disprezzare perché i bergamaschi sono all’ultimo posto del girone,

La Saugella Monza firma la quinta: Brescia battuta 3-1

Monzesi vincenti nell’ultima casalinga del 2018 grazie ad una prova maiuscola nel muro-difesa guidata da una super Arcangeli.

“Vimercate ha una nuova stella in cielo”: addio al 16enne Matteo Campus

Il giovane calciatore, cresciuto nella DI.PO. Calcio, si è spento giovedì 13 dicembre dopo una lunga malattia. I funerali sabato 15 dicembre alle 15 nel Santuario della Beata Vergine del Rosario