08 Marzo 2021 Segnala una notizia
Stazioni, le biglietterie di Desio, Arcore e Seveso non chiudono

Stazioni, le biglietterie di Desio, Arcore e Seveso non chiudono

21 Giugno 2018

La notizia di una probabile chiusura delle biglietterie delle stazioni di Desio, Seveso ed Arcore, aveva creato non poco scompiglio nei vari paesi. La questione girava intorno a una questione di sicurezza, perchè si temeva che gli scali ferroviari senza presidi potessero diventare “terra di nessuno” (leggi qua l’articolo).

Ma dopo l’incontro di ieri, 21 giugno, fra Trenord e i rappresentanti politici dei rispettivi paesi l’allarme sembra essere rientrato, perchè la società di gestione dei trasporti ferroviari ha comunicato di non aver in programma la chiusura di quegli tre sportelli.

“Non è in calendario la chiusura delle biglietterie di Desio, Seveso e Arcore. Questa la garanzia che ci ha dato oggi Trenord”. Hanno dichiarato il sindaco di Desio Roberto Corti, il sindaco di Seveso Paolo Butti e l’assessore alla Gestione del Territorio del Comune di Arcore Fausto Perego, al termine dell’incontro di ieri a Desio con Trenord, rappresentata dal Direttore Comunicazione e Marketing Paolo Garavaglia.

Tre stazioni, 23 mila passeggeri

“Trenord – proseguono i tre Amministratori – ha smentito le notizie uscite le scorse settimane sulla stampa: le biglietterie delle stazioni dei tre Comuni continuano a funzionare e a essere un importante punto di riferimento, in termini di servizi, per migliaia di utenti: sono, infatti, quasi 23mila i pendolari, studenti e lavoratori, che ogni giorno entrano ed escono dalle stazioni di Desio, Seveso e Arcore. Una presenza importante che eviterà anche il rischio che gli scali ferroviari possa trasformarsi in “terre di nessuno””.

 

Al via un piano di razionalizzazione

In particolare Trenord ha spiegato di avere cominciato a lavorare, insieme a Regione Lombardia, a un piano per razionalizzare e rendere più efficiente la rete di vendita che nei prossimi anni sarà incentrato sul canale online, sui sistemi automatizzati e sull’incremento delle self-service.

Scelte condivise con i territori

“In ogni caso – precisano Corti, Butti e Perego – manterremo alta l’attenzione e siamo certi, come garantito da Trenord, che qualsiasi decisione sulle biglietterie dei tre Comuni sarà condivisa con Regione Lombardia e con i sindaci“.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi