08 Marzo 2021 Segnala una notizia
Baruccana: dopo due mesi, arrivano gli operai a sistemare l'incrocio

Baruccana: dopo due mesi, arrivano gli operai a sistemare l’incrocio

1 Giugno 2018

Mezzi al lavoro questa mattina all’incrocio di Baruccana, tra le vie Cavalla e Vignazzola, per la sistemazione del manto stradale dissestato da oltre due mesi. Vi avevamo segnalato la situazione qualche giorno fa, dopo aver ricevuto diverse segnalazioni dai residenti della zona che lamentavano lo stato di abbandono di un incrocio già di suo molto pericolo e spesso teatro di gravi incidenti: buche molto profonde che costringevano gli automobilisti ad andare a passo d’uomo oppure a prendere la curva molto larga.

Buche tappate, strada più sicura?

Il nostro articolo aveva subito acceso diverse polemiche tanto che una nostra lettrice aveva sottolineato quanto il tratto di via Cavalla fosse pericoloso, non solo per auto e moto a causa del manto stradale dissestato, ma anche per i pedoni che non hanno un marciapiede su cui camminare in totale sicurezza. Da qui, la proposta di far diventare la via a senso unico. Per ora, non si sa se il Comune abbia preso in considerazione la cosa, quel che è certo è che la segnalazione delle buche all’incrocio di Baruccana ha sortito l’effetto sperato e, proprio questa mattina, i residente della zona hanno osservato con soddisfazione il lavoro di alcuni operai intenti a sistemare quelle buche coprendole con dell’asfalto nuovo. Insomma, un piccolo passo è stato fatto.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Melissa Ceccon
Laureata in Lingue e Letterature Straniere alla Cattolica di Milano. Mamma e moglie. Scrivo sempre e da sempre: nel 2008, il mio primo articolo di cronaca locale. Da allora, non ho più smesso. Sul web racconto anche di libri e di mamme. Nella mia borsa non mancano mai: un romanzo, una penna, un blocco per gli appunti e lo smartphone per catturare immagini e video delle notizie più interessanti.


Articoli più letti di oggi