18 Febbraio 2019 Segnala una notizia
Renate. Sfida 2.0 alla scuola Alberto Sassi: gli studenti mettono in mostra i robot

Renate. Sfida 2.0 alla scuola Alberto Sassi: gli studenti mettono in mostra i robot

20 Giugno 2018

Si sono sfidati prima in una gara di bellezza, poi di velocità e forza. No, non i ragazzi della scuola media secondaria Alberto Sassi, ma i loro modellini di robotica che i giovani hanno costruito, plasmato e programmato in soli sei giorni di lavoro sotto l’attenta guida dei docenti Roberto Colombo, Paola Perego, Herbert Bonatesta e Marco Redaelli.

“Un lavoro che non va sottovalutato – spiega uno dei professori durante la gara – i ragazzi hanno fatto tutto da soli e sono stati molto bravi”. Infatti, i robot in gara hanno fatto sfoggio di diverse funzionalità: dai giochi di luce led, alla musichetta, fino alla capacità di fare delle vere e proprie coreografie. E, dato che di giovani si parla, non è certo mancato anche il fattore creatività: hanno sfilato hamburger, razzi della NASA, unicorni, carri armati della pace …

Ma si sa, quando si parla di robotica e tecnologia, bisogna sempre aspettarsi qualche sorpresina e, per l’appunto, durante la gara di velocità, alcuni robot in gara non hanno rispettato le regole spiegate proprio da uno degli studenti – programmatori: “abbiamo impostato delle linee guida nella memoria dei nostri robot – dice – cioè, abbiamo programmato i nostri modellini insegnandoli a fermarsi o girare davanti ad un ostacolo, che in questo caso è un linea nera e invece a proseguire nel tratto bianco, cioè la pista”. Al via della gara, però, i primi due robot in pista non sono stati molti “diligenti”, strappando qualche sorriso ai presenti.

Il progetto

I veri vincitori di questa sfida 2.0, però, sono stati i ragazzi che hanno deciso – nonostante l’ultima campanella sia stata suonata già da diversi giorni – di partecipare a questa attività extrascolastica con la voglia di scoprire in maniera divertente e stimolante il mondo dell’automazione e della programmazione. “Si tratta di una delle numerose iniziative sul tema dell’innovazione che in questi ultimi anni hanno trovato spazio nell’istituto Sassi – fa sapere il professore Michele Negri – tra cui ricordiamo, sempre nel corso dell’ultimo anno scolastico, la realizzazione e l’installazione della stazione meteorologica digitale nello spazio verde intorno all’edificio. Tutte iniziative realizzate e finanziate grazie alla partecipazione della scuola ai bandi Pon del Fondo Sociale Europeo”.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Melissa Ceccon
Laureata in Lingue e Letterature Straniere alla Cattolica di Milano. Mamma e moglie. Scrivo sempre e da sempre: nel 2008, il mio primo articolo di cronaca locale. Da allora, non ho più smesso. Sul web racconto anche di libri e di mamme. Nella mia borsa non mancano mai: un romanzo, una penna, un blocco per gli appunti e lo smartphone per catturare immagini e video delle notizie più interessanti.


Articoli più letti di oggi

Brianza al voto, un test elettorale che coinvolgerà quasi 300 mila cittadini

Il test elettorale si preannuncia carico di aspettative, oltre 30 i Comuni interessati. Sotto i riflettori Vimercate, Ceriano Laghetto e Concorezzo.

Brugherio, scatta l’allarme “mostro”. I Carabinieri invitano a fare denuncia

Un maniaco fermerebbe i ragazzini cercando di convincerli a salire in macchina. Il primo episodio si sarebbe verificato fuori dalla media Kennedy

Striscione di San Valentino ad Alassio, l’autore è un vimercatese

L'amministrazione ha avviato le necessarie procedure per evitare di dover "sanzionare" il gesto d'amore.

Seregno: in classe con maschere bianche per conoscere meglio l’autismo

Un esperimento sociale per comprendere meglio il disturbo dello spettro autistico: ecco cosa hanno organizzato al Liceo Parini di Seregno

Bernareggio, arriva il regolamento del verde. Le opposizioni: “Invadente”

Alcuni punti in particolare non hanno soddisfatto per niente gli esponenti di opposizione. Su tutti, Stefano Tornaghi (Lega) e Fernando Vertemati (Bernareggio Bene Comune),