Quantcast
Parco Agricolo Nord Est: terminati gli interventi di riqualificazione ambientale - MBNews
Ambiente

Parco Agricolo Nord Est: terminati gli interventi di riqualificazione ambientale

Rimosse le piante schiantate in alveo o pericolanti e raccolti oltre 10 metri cubi di rifiuti.

parco-agricolo-nord-est-interventi-riqualificazione-abientale-04

Sono terminati in questi giorni gli interventi di messa in sicurezza idraulica della vegetazione spondale su un tratto del torrente La Molgora nel Parco Agricolo Nord Est. I lavori hanno riguardato circa 2600 m di sponde dei Comuni di Bussero e Pessano con Bornago, ovvero di alveo per un tratto di 1,6 km a sud della SP 120.

Un intervento compiuto con professionalità dell’Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste, convenzionato con il Parco Agricolo Nord Est. Sono state rimosse le piante schiantate in alveo o pericolanti, con un attenzione alle capacità di consolidamento delle sponde delle singole specie o esemplari presenti, oltre al grado esoticità delle stesse.

Nelle operazioni sono stati inoltre raccolti dall’alveo oltre 10 metri cubi di rifiuti: la metà ferraglie e il resto in prevalenza plastica. E’ stato rimosso anche un plateau in cemento di una piccola e vecchia costruzione abusiva. I rifiuti raccolti in maniera differenziata e sono stati poi smaltiti per mezzo di Cem Ambiente su commissione del Parco.

Per Appio Berneri, assessore all’Ecologia e Ambiente di Pessano con Bornago è stato “Un ottimo intervento ed un plauso al metodo: informare puntualmente popolazione ed associazioni per prevenire sorprese e malumori, nel pieno rispetto delle cortine alberate, presenti su entrambe le rive e un significativo salto qualitativo per la salute di questa zona del torrente Molgora, ripulito dopo qualche anno di incuria e troppa maleducazione”.

L’impegno economico non è stato da poco: “Si parla di oltre 40.000 euro – spiega il presidente del Parco Agricolo Nord Est Brambilla Silvano – un’ottima sinergia tra territorio e istituzioni, un mix di attenzioni e professionalità forestali, naturalistiche, idrauliche, ambientali, volte al risanamento del corso d’acqua più importante del Parco”.

Iniziativa in convenzione con E.R.S.A.F. che proseguirà fuori Parco nel tratto immediatamente a sud, a seguito dell’interesse del Comune di Gorgonzola a finanziare l’intervento.