24 Febbraio 2021 Segnala una notizia
Motoclub Vimercate: ancora un podio nella "Pirelli Cup" per il team MC7 Corse

Motoclub Vimercate: ancora un podio nella “Pirelli Cup” per il team MC7 Corse

18 Giugno 2018

Dopo l’eccellente prestazione della gara di Misano, il team MC7 Corse affronta la lunga trasferta a Vallelunga, dove si è tenuta la terza prova della Coppa Italia.

Due piloti impegnati nella “Pirelli Cup”: assente giustificato Dario Latrecchina che a giorni diventerà papà, erano presenti Davide Eccheli (che doveva quantomeno confermare la sua seconda posizione in classifica generale) e Alessandro Coradin; come wild card nel Trofeo Italiano Amatori faceva parte della squadra Diego Pensalfini, per la prima volta alla guida della Yamaha R1.

Il circuito “Piero Taruffi” era un’incognita per il team non avendo avuto la possibilità di effettuare test prima della gara, dovendo quindi farsi bastare le prove in programma nel week end; in aggiunta per i partecipanti al Trofeo Amatori era prevista una gara il sabato e una la domenica e un solo turno di prove ufficiali, con l’imperativo di azzeccare al più presto la miglior messa a punto delle moto.

Alle classi del Trofeo Italiano Amatori partecipano piloti dalle prestazioni omogenee e ciò aumenta la competizione, prova ne è che Pensalfini conquista il nono tempo lottando con un gruppo che comprende nove piloti in meno di un secondo.

La prima manche si corre il sabato. Al via la scarsa conoscenza della mille di Iwata gioca un brutto scherzo al pilota romagnolo che si ritrova nelle retrovie dopo una bruttissima partenza: Diego però non si perde d’animo e inizia una rimonta furibonda. I sorpassi si susseguono ma gli impediscono anche di girare nei tempi delle prove: passa tredicesimo sotto la bandiera a scacchi bruciando in volata Del Vecchio per 13 millesimi.

Anche la partenza di gara due non è delle più felici e Pensalfini si ritrova a centro gruppo. Inizia ancora a rimontare posizioni e il suo impegno lo porterà all’ottavo posto finale che gli farà dichiarare la soddisfazione per la prestazione sua e della moto, progettando di continuare la sua collaborazione con il team diretto da Matteo Colombo.

Davide Eccheli (all’esordio con una mille sul circuito romano) ferma il cronometro sull’1.39.399 che vale il quinto posto assoluto in griglia a 106 millesimi dal capoclassifica Bernardi, ma preceduto da due wild card che non entreranno nella classifica della gara; Alessandro Coradin, ancora alle prese con la scarsa comunicatività con la sua BMW, si piazza in ottava fila con il ventiquattresimo tempo.

Buono il via di Coradin che guadagna tre posizioni e inizia a lottare con Gandini e Migliorini, con i quali si scambierà le posizioni sino al traguardo che taglierà ventiduesimo.

Davide, invece, allo spegnimento del semaforo perde tre posizioni ma non il contatto con il gruppo di testa, dal quale presto si staccano Cocco e Castellarin, le due esperte wild card. Mantenendo un buon passo al terzo giro guadagna una posizione ai danni di Vietti Ramus e mette sotto pressione Marcheluzzo che alla fine forza troppo e cade, lasciando così la quinta posizione al pilota dell’MC7 Corse.

Il podio vede Eccheli sul gradino più basso, dietro all’imprendibile Bernardi e a Terziani, ma il risultato gli consente di conservare il secondo posto nella classifica generale.

Il prossimo appuntamento con la Coppa Italia sarà ancora sul circuito toscano del Mugello.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi