09 Luglio 2020 Segnala una notizia
Monza, l'assessore Maffè è il nuovo presidente di BrianzaBiblioteche

Monza, l’assessore Maffè è il nuovo presidente di BrianzaBiblioteche

12 Giugno 2018

Nel corso dell’ultima riunione dei Sindaci l’Assessore all’Istruzione Pierfranco Maffè è stato eletto all’unanimità dei presenti presidente di BrianzaBiblioteche. Vice presidente del sistema bibliotecario è stata nominata l’Assessore alla Cultura di Cesano Maderno, Silvia Boldrini.

“Lavoreremo nel solco di un percorso già avviato in tema di innovazione e digitalizzazione – spiega Maffè – con l’obiettivo di potenziare e migliorare il servizio, facendo della promozione culturale la mission delle biblioteche che devono ambire a diventare sempre più ‘open library’: luoghi sempre più aperti ed accessibili secondo le esperienze europee più avanzate, luoghi di socialità e di valorizzazione dei saperi diffusi, cardini per la coesione sociale”.

Cos’è BrianzaBiblioteche: identikit

Il sistema BrianzaBiblioteche, nato nel 2003, è costituito oggi da 33 biblioteche della Brianza che offrono un accesso ampio e qualificato alla conoscenza ad oltre 100.000 cittadini italiani e stranieri: spazi d’incontro, aggregazione, divertimento, studio e formazione per bambini, ragazzi, adulti e anziani.

Nell’anno 2017 gli utenti iscritti erano 67.419, i documenti prestati 1.265.400, le richieste e prenotazioni online 200.014

I servizi

Le attività e i servizi che le biblioteche, sportelli di un’unica organizzazione e centro informativo locale, mettono a disposizione dei cittadini rendono prontamente disponibile per i suoi utenti ogni genere di conoscenza e di informazione. Il luogo del servizio bibliotecario locale assolve ai seguenti compiti chiave:

1. creare e rafforzare nei ragazzi l’abitudine alla lettura fin dalla tenera età
2. sostenere sia l’educazione individuale e l’autoistruzione, sia l’istruzione formale a tutti i livelli
3. offrire opportunità per lo sviluppo creativo della persona
4. stimolare l’immaginazione e la creatività di ragazzi e giovani
5. promuovere la consapevolezza dell’eredità culturale, l’apprezzamento delle arti, la comprensione delle scoperte e innovazioni scientifiche
6. dare accesso alle espressioni culturali di tutte le arti rappresentabili
7. incoraggiare il dialogo interculturale e proteggere la diversità culturale
8. sostenere la tradizione orale
9. garantire l’accesso ai cittadini a ogni tipo di informazione di comunità
10. fornire servizi d’informazione. Adeguati alle imprese, alle associazioni e ai gruppi di interesse locali

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi

Arcore la cancellata della scuola sarà rimessa a nuovo dai lavoratori della Knorr Bremse in cassa

Sono 20 i dipendenti dell'azienda che lunedì 13 luglio saranno al lavoro. Allo studio un ulteriore iniziativa a sostegno dei un'associazione di Velasca.

Ospedale di Vimercate, ecco le regole per le visite. Parto, sì all’accesso di un visitatore

Accessi limitati: restano in vigore le restrizioni. Il visitatore è sottoposto a tampone naso faringeo per ricerca di SARS- CoV-2

Vedano al Lambro è Covid free. L’aggiornamento dei sindaci brianzoli

Finalmente la notizia che in tanti aspettavano: dopo Correzzana, Carnate e  Renate, ora Vedano al Lambro vede il dato dei positivi azzerato.

Brugherio zero contagi da una settimana, Carate piange altre due vittime. L’aggiornamento dei sindaci

Nella provincia di Monza e Brianza 5 i pazienti positivi al tampone nelle ultime 24 ore.

Si incatena al comune di Vimercate: “Ho bisogno di aiuto, non so come andare avanti”

Una clamorosa protesta simbolica, di pochi minuti, ma che la donna spera serva a smuovere le coscienze.