25 Luglio 2021 Segnala una notizia
Lega di Usmate Velate: attacco ai tre fuoriusciti dalla maggioranza

Lega di Usmate Velate: attacco ai tre fuoriusciti dalla maggioranza

18 Giugno 2018

La Lega non ci sta. Dure critiche ai tre fuoriusciti dalla maggioranza del Consiglio comunale di Usmate Velate. Solo la settimana scorsa la lettera di Valeriano Riva, Ivana Mongelli e Alessio Penati della lista “Per Usmate Velate Marilena Sindaco in cui annunciavano la loro presa di distanza dalla politica condotta fino a qui dal sindaco Maria Elena Riva. La traslazione politica dai banchi della maggioranza a quelli dell’opposizione non è stata vista di buon occhi da chi all’opposizione c’è già da inizio mandato.

Riportiamo integralmente il comunicato stampa diffuso dalla Lega.

 

“LA FARSA DELLA SINISTRA ARCOBALENO, CI RISIAMO CON 

Le prossime elezioni amministrative si avvicinano e nella maggioranza iniziano le danze per definire nuove e vecchie ‘cadreghe’

La lista civica “Per Vivere Usmate Velate” confluita nell’altra lista civica “Per Usmate Velate Marilena Sindaco”, dopo 4 anni di amministrazione dove ha votato tutte le nefandezze e scelleratezze possibili, si accorge, all’improvviso, dell’esistenza di “incomprensioni e contrasti, a volte profondi, di posizioni a volte diametralmente opposte”.

FOLGORATI SULLA VIA DI DAMASCO???

Tra i punti di ‘rottura’ i tre ‘fuoriusciti’ dichiarano che “la totalità dei consiglieri è stata informata degli argomenti solo pochi giorni prima dei Consigli comunali” delibere però SEMPRE VOTATE!!!

Infatti, negli ultimi 4 anni di opposizione in Consiglio Comunale il gruppo della Lega ha denunciato più volte questa situazione di svilimento dei poteri minando nel cuore il maggiore organo rappresentativo della cittadinanza, leso de facto dal comportamento antidemocratico della maggioranza, TUTTA!!!

NON VENGANO ORA A RICOSTRUIRSI LA VERGINITA’ PERSA IN 4 ANNI!!!

I ‘pentiti’ denunciano poi che molte scelte approvate dalla maggioranza sono state pure operazioni “di facciata” per ottenere visibilità: PAROLE RUBATE ALLE OPPOSIZIONI!!!

I ‘rinsaviti’ dichiarano anche che “La salvaguardia del territorio in questi quattro anni non è stata presa in considerazione. Si è tentato di concedere la cementificazione di alcune zone del nostro territorio con il solo obiettivo di ottenere grosse entrate economiche” e che, da buoni ecologisti “grazie all’opposizione di alcuni consiglieri” loro tre fuoriusciti (?) “si è riusciti a bloccare lo scempio del territorio”… TROPPO TARDI, GIA’ FATTO!!!

Sarebbe opportuno scoprire, oltre che dalle velate insinuazioni in questo comunicato, quale lavoro “proposto nuovamente”dalla cattiva maggioranza (ma già “bocciato dall’amministrazione precedente”) sarebbero riusciti a bloccare. Durante i Consigli Comunali non hanno mai aperto bocca e si sono sempre allineati a quella maggioranza che ora denigrano, a parole!

La vera opposizione alla continua svendita e cementificazione del territorio, di cui si lamentano sulla carta, appartiene esclusivamente al gruppo consigliare della Lega, inutile ora scopiazzare le dichiarazioni degli ultimi 4 anni del capogruppo di opposizione della Lega. ASSOLUTAMENTE NON CREDIBILI!!!

Questa lista nei fatti mantiene in vita la maggioranza che adesso ripudiano.

La quarta esponente, Assessore ai Servizi Sociali, condivide le parole dei colleghi di lista civica?

Se le condivide perché non rimette anch’essa le proprie deleghe?

Preferisce forse tenere in ostaggio, con il proprio voto, il Sindaco e l’intero paese?

Se è vero che tanto hanno dovuto subire, questa era la volta di chiudere l’esperienza di governo e ritornare al voto. Invece no! rimangono in maggioranza con un elemento che la determina, nei fatti senza danno procurare all’amministrazione.

Come non pensare che questo atto sia solo una tattica per alzare l’asticella delle loro richieste in vista di una rinnovata alleanza per le prossime imminenti elezioni comunali?

La suddetta lista civica, oltre che a ridiscutere il proprio peso politico, sta forse abbandonando la nave che affonda anche per le recenti vicende giudiziarie che hanno visto il Comune di Usmate Velate condannato, in primo grado, a risarcire 780.000 euro alla società immobiliare fallita A&B e dell’arresto dell’avvocato incaricato di difendere il Comune?

Il Gruppo Consigliare Lega – Usmate Velate”

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Matteo Riccardo Speziali
Chi sono? Matteo Riccardo Speziali, una vita nel cercare di scoprirlo (chi sono) e nel frattempo il raccontare fatti, il ricercare notizie mi tengono molto occupato. Scrivo da sempre e nel 2008 sono tra i soci fondatori di MB News che dirigo. Quando non scrivo (e non dirigo),mi piace leggere, soprattutto gialli, mi piace cucinare (e mangiare) e mi piace correre. Se avete qualche bella storia da raccontarmi o se volete denunciare un fatto chiamatemi 039361411


Articoli più letti di oggi