22 Settembre 2021 Segnala una notizia
Cesano, violentissimo scontro auto moto: motociclista 29enne rischia la vita

Cesano, violentissimo scontro auto moto: motociclista 29enne rischia la vita

21 Giugno 2018

Uno schianto terribile, al punto da dividere a metà una moto su cui viaggiava un 29enne ora ricoverato in gravissime condizioni all’ospedale Niguarda di Milano.

È accaduto nella serata di ieri, mercoledì 21 giugno, a Cesano Maderno. La moto Naked di cilindrata 750 stava percorrendo via San Carlo diretta verso il centro, molto probabilmente a forte velocità, quando, all’altezza di via dei Mille si è scontrata in modo violentissimo con una Mini condotta da una 75enne. Ancora da chiarire la dinamica dell’incidente, anche se, secondo le prime ricostruzioni, sembra che il 75enne stesse svoltando, impegnando l’incrocio senza garantire la prevista precedenza.

Lo schianto è stato fortissimo, tanto da distruggere quasi completamente il motociclo e dividerlo a metà. Le condizioni del 29enne sono apparse subito gravi.

Sul posto sono sopraggiunti i sanitari del 118 che l’hanno immediatamente trasportato in codice rosso all’ospedale Niguarda dove si trova ancora ricoverato in neuro-rianimazione: il ragazzo non sembra in imminente pericolo di vita, seppure permanga la serietà delle condizioni e la prognosi riservata.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Eleonora D'Errico
Giornalista professionista, appassionata di scrittura, lettura e parole. Per me la vita è riassumibile in alcuni concetti basilari: posti da vedere, persone da conoscere, vite da scoprire e storie da raccontare. Amo la natura, le mie due gatte, le cose semplici e il profumo delle pagine dei libri vecchi. Sono una sognatrice e un’idealista, credo fermamente nel potere del giornalismo costruttivo e nella forza delle parole.


Articoli più letti di oggi