Quantcast
Alla Sangiu Thanks Cup arriva il Monza 1912. In via Guerrazzi si fa festa - MBNews
Sport

Alla Sangiu Thanks Cup arriva il Monza 1912. In via Guerrazzi si fa festa

Sui campi di via Guerrazzi 30 inizia la 18ª edizione della Sangiu Thanks Cup – Memorial Elisabetta Brambilla.

plurisportiva-baita-san-giuseppe

Sarà una 18ª edizione in grande stile quella di quest’anno della Sangiu Thanks Cup – Memorial Elisabetta Brambilla. E non solo perché i tornei di calcio e pallavolo saranno di più e più ricchi di squadre, ma anche perché ricorrendo il decennale della prima vittoria della Società Plurisportiva Baita nella Coppa Plus di calcio a 7 organizzata dal Centro Sportivo Italiano, il nuovo Consiglio Direttivo ha deciso di celebrarla adeguatamente.

La 18ª Sangiu Thanks Cup – Memorial Elisabetta Brambilla, patrocinata proprio dal Csi, si terrà dal 7 al 17 giugno sui campi di via Guerrazzi 30 a conclusione della stagione 2017/18 del club arancionero, diramazione sportiva della Parrocchia San Giuseppe di Monza. “L’evento – spiega il consigliere Luca Migliorata – rappresenta un momento di festa per i nostri atleti, che si affronteranno in tornei di calcio e pallavolo con altre realtà sportive della zona. Quest’anno abbiamo voluto allargare il programma per dare un nuovo impulso alla manifestazione, che continua a ricordare Elisabetta Brambilla, una atleta della polisportiva scomparsa prematuramente. Per il decimo anniversario della prima vittoria della Baita nella Coppa Plus di calcio a 7, il campionato provinciale Juniores del Csi, abbiamo organizzato anche una serata speciale con ospiti giocatori e dirigenti della Società Sportiva Monza 1912. Una selezione degli Under 15 e Under 14 biancorossi di calcio a 11 sfiderà la Juniores di calcio a 7 della Baita davanti sicuramente al vicepresidente del club professionistico Roberto Mazzo e al team manager Marco Ravasi, ma non è da escludere la presenza del presidente Nicola Colombo e di qualche elemento della prima squadra. In cartellone abbiamo pure una partita di calcio integrato, cioè con formazioni composte anche da ragazzi con disabilità intellettive, due concerti (di un coro gospel e di una rock band anni Ottanta) e due spettacoli di danza. Sarà attivo il bar con alcune specialità gastronomiche. Insomma, ci saranno tutti gli ingredienti giusti per trascorrere delle piacevoli serate”.

Qui di seguito il programma completo della manifestazione: