15 Agosto 2020 Segnala una notizia
Vimercate, Giada Ambiveri fa rivivere lo storico negozio di famiglia

Vimercate, Giada Ambiveri fa rivivere lo storico negozio di famiglia

22 Maggio 2018

Che la cartoleria-tipografia Ambiveri, mancasse ai vimercatesi, questo era un dato di fatto. La chiusura, è di soli pochi mesi fa, ma passando per via de Castilla, davanti alle vetrine un tempo piene di cartelle, giochi e mappamondi, si sente un vuoto pieno di nostalgia.

E’ da quel vuoto che Giada Ambiveri, giovane nipote dei proprietari dell’omonima cartoleria ha scelto di ripartire, realizzando, all’interno di una delle sale di Villa Sottocasa, un’installazione che riempie cuori e ricordi.

La vena artistica è in famiglia e per Giada che dopo una laurea architettura è appena uscita da Brera, tutto è partito dal bando del concorso V_AIR del comune di Vimercate: si trattava di raccontare la Brianza, il territorio e le contraddizioni che porta in sé. Come fare?

“Ho pensato di far mio questo tema, scioglierlo creando un progetto complesso, che allo stesso tempo incrociasse la storia della città con quella della mia famiglia. E con la mia.”

Così è nato AMBI, l’opera di Giada: titolo che è soprannome e al tempo stesso duplicità. Un albero genealogico composto da 92 quaderni – il primo risalente al 1926 – attraverso cui ripercorrere la storia della città, e allo stesso tempo il microcosmo della cartoleria. Dall’altro lato (anche fisicamente) la storia è raccontata all’interno di una Wunderkammer moderna, dove sono gli oggetti a farsi portatori di memoria.”

AMBI che è stato scelto, insieme ad altri 5 progetti finalisti, è ora in realizzazione nelle sale della Villa Sottocasa e Giada nelle ultime settimane ha messo letteralmente le tende al Must. In mezzo a scatoloni, insegne, sta ripercorrendo gli anni, montando armadi, catalogando reperti che hanno poi il sapore dei ricordi.

“In tanti mi hanno voluto aiutare, raccontandomi cosa significava per loro Ambiveri.”

L’odore di tipografia e sigarette, i conti fatti a mano dalla signora Vanda. Il grembiule nero. I pennini, gli inchiostri, i quadernoni, di cui si sceglievano sempre le copertine. La coda, fin fuori, quando a settembre iniziavano le scuole. Ma anche nascondiglio perfetto, quando ancora la sede era in piazza Unità d’Italia, per osservare le ragazze e per saltare la messa della domenica.

E così, pian piano la camera delle meraviglie di Ambiveri sta prendendo sempre più forma. La targa famosa del primo negozio è appesa, appena sopra le tute da lavoro, i cassetti sono stati riempiti, con un ordine catalogatorio certosino. C’è persino l’armadio con le cartelle e le bottiglie d’inchiostro che in negozio, collezionavano. Ogni odore è al suo posto. Ogni piccola cosa è nel suo perché.

Un’ultima tirata a lucido per l’inaugurazione del 19 maggio. Fino al 1 luglio, tutte le opere finaliste del concorso V_AIR saranno visibili all’interno delle sale della Villa Sottocasa, ad ingresso libero.

Per AMBI e gli oggetti che lo popolano, sarà  il modo per ricevere un ultimo saluto da una Vimercate che, insieme al negozio, è davvero cresciuta. Ed il pensiero corre a quell’intreccio tra Storia, storia e storie di uomini. Un unico filo, una contraddizione, forse, ma anche una memoria per sempre.

 

 

 

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Francesca Fornaciari
Intrappolatrice di storie, scrivo racconti e scatto fotografie, con quella che mi piace definire mente analogica. Sono perdutamente innamorata degli aeroporti, ma per viaggiare preferisco i treni. Laureata in filologia italiana, impegnata nel volontariato da sempre, amo i libri, il cinema e l'arte contemporanea.


Articoli più letti di oggi

Rientri dall’estero: nessun isolamento ma rigoroso rispetto norme igienico sanitarie

Nessun isolamento fiduciario per chi rientra da Spagna, Croazia, Grecia e Malta ma l'adozione rigorosa delle misure igienico sanitarie previste già dal Dpcm del 7 agosto 2020.

Lombardia: 97 positivi e 258 tra guariti e dimessi

Aumentano guariti e dimessi (+258), a Cremona, Lodi e Sondrio 1 solo contagio.

Ospedale di Vimercate, chirurgia “su misura” a Ginecologia

Il modello consente non pochi benefici per la donna che si sottopone ad intervento, ma anche per la stessa organizzazione sanitaria dell’Ospedale.

Referendum sul taglio dei parlamentari: quando e come si vota

Domenica 20 e lunedì 21 settembre brianzoli, e non solo, sono chiamati alle urne per esprimere il proprio voto al referendum del taglio dei parlamentari.

Piscine all’aperto: le aperture a Monza e Brianza

C'è chi apre subito e chi si prende ancora qualche giorno. Ecco come vanno le riaperture delle piscine in Brianza ai tempi del Coronavirus.