21 Settembre 2021 Segnala una notizia
Seveso, parco di via Pareto nel degrado. I cittadini "assolvono" il Comune

Seveso, parco di via Pareto nel degrado. I cittadini “assolvono” il Comune

2 Maggio 2018

Un bel parchetto in un quartiere tranquillo di Seveso in cui non manca proprio nulla: c’è un bel campo da basket, altalene per grandi e piccini, diversi cestini per la raccolta dei rifiuti e un modesto parcheggio. Ci troviamo in via Pareto, al parco pubblico dedicato al Dottor Gaetano Pregadio, un’area verde e tranquilla ma sfortunatamente poco utilizzabile e la denuncia arriva proprio da un residente che, attraverso il web, documenta lo stato di degrado in cui versa il parchetto nonostante i recenti interventi effettuati dall’attuale amministrazione.

Cancello rotto e bagni inutilizzabili

“Nonostante il Comune abbia appena rifatto marciapiedi e manto stradale in via Pareto, dopo anni di mancata manutenzione, continua a lasciare in stato di abbandono il parco nonostante l’aumento degli utenti della zona – scrive il sevesino – le cose verranno sistemate oppure i bambini devono continuare a giocare tra bottiglie rotte e bagni pubblici allo sfascio?”.

La prima cosa che si nota entrando nel parco è proprio il cancello rotto, a cui manca una maniglia, e che quindi rimane sempre aperto anche in piena notte dandone libero accesso a persone poco raccomandabili o delinquenti. I giochi, altalene e campo da basket, sono ben tenuti e, anche se effettivamente qualche bottiglietta di plastica buttata in giro effettivamente c’è, lo stato di pulizia non è poi così scarso. Quello che però effettivamente lascia basiti e il completo stato di abbandono dei bagni che sono stati vandalizzati e trasformati in discarica.

Cittadini puntano al senso civico ma chiedono le telecamere.

Ci sono due fontanelle, senza i rubinetti, che quindi si sono reinventate posacenere. Le porte dei servizi oramai non esistono praticamente più e all’interno della struttura che dovrebbe servire a frequentatori del parco si è andata a creare una piccola discarica: come ben visibile dal nostro video, i rifiuti non si sprecano.

La polemica sollevata dal cittadino, ovviamente, ha acceso una bella discussione sul web ma nel gruppo quello che vince sembra essere proprio il senso civico: in pochi, infatti, additano l’amministrazione per mancata attenzione, sono piuttosto uniti nel confermare che forse è proprio la mancanza di “civiltà” di certe persone che porta poi a rovinare posti come il parco di via Pareto. Però una richiesta c’è: quella di installare le telecamere e aumentare la sorveglianza. Tra i molti commenti, spicca anche quello del consigliere comunale Natale Alampi (Forza Italia) che fa sapere: “I giardini pubblici di Seveso e nello specifico di via Pareto versano in stato di abbandono e mancata manutenzione . Sono stati oggetto da parte mia di ben due interrogazioni all’amministrazione comunale uscante ma nulla o quasi niente e stato fatto. Partendo dal presupposto che in Italia manca rispetto ed educazione verso il bene pubblico, una soluzione per arginare questo mal costume potrebbe essere installare sistemi di video sorveglianza e implementare i controlli da parte della pl. Vedremo di proporlo quanto prima – e aggiunge – anche a Baruccana, vicino la stazione, c’è un altro parco che necessita di molta manutenzione e sorveglianza”  .

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Melissa Ceccon
Laureata in Lingue e Letterature Straniere alla Cattolica di Milano. Mamma e moglie. Scrivo sempre e da sempre: nel 2008, il mio primo articolo di cronaca locale. Da allora, non ho più smesso. Sul web racconto anche di libri e di mamme. Nella mia borsa non mancano mai: un romanzo, una penna, un blocco per gli appunti e lo smartphone per catturare immagini e video delle notizie più interessanti.


Articoli più letti di oggi