Quantcast
Pupi Avati, a Monza una mostra con le immagini della vita e del lavoro del regista - MBNews
Cultura

Pupi Avati, a Monza una mostra con le immagini della vita e del lavoro del regista

La rassegna è ospitata all'Arengario e sarà visitabile fino al 17 giugno.

regista-pupi-avati-01

Famiglia, lavoro e arte si fondono nella mostra «Pupi Avati. Parenti, amici e altri estranei» inaugurata questo weekend all’Arengario. Centoquarantre immagini e due video per raccontare la filmografia, la vita e la storia di Pupi Avati. Foto in bianco e nero e foto a colori. Foto di famiglia, foto di set cinematografici, foto di attori e foto di amici, che a volte sono pure attori.

Un mostra intima, in cui il regista apre le porte della sua vita e fa entrare il suo pubblico mettendo in mostra anche le foto di famiglia, quelle più care come anche quella della sorella da bambina in braccio alla mamma e accanto alla zia. Si respira un clima famigliare mentre si cammina tra i pannelli con le foto appese e al termine della mostra lo spettatore ha la netta sensazione di essere diventato se non proprio una parente, quasi un amico di Pupi Avati e di suo fratello Antonio.

Il percorso della mostra è stato curato dal critico e giornalista Andrea Maioli. La rassegna resterà in Arengario fino al 17 giugno. “E’ una mostra molto completa – ha commentato Antonio Avati all’inaugurazione – le foto personali fanno parte dell’archivio famigliare che era stato mantenuto in vita con amore da nostra madre”. La mostra era già stata presentata a Bologna nel 2014. Quella di Monza è però “una proposta narrativa diversa da quella di Bologna che era più cronologica” ha spiegato Pupi Avati.

E Monza ha accolto con grande emozione questa rassegna. Sabato pomeriggio all’inaugurazione, il regista è stato accolto con grande calore dai tanti cittadini che lo aspettavano sotto l’Arengario per la cerimonia di apertura della mostra.

Il Sindaco Dario Allevi ha consegnato al maestro una piccola riproduzione della Corona Ferrea e ha ricordato che il capoluogo brianzolo era “con i i suoi dieci cinema, tra le prime dieci città come vendita di biglietti. Monza ama il cinema e la presenza dei fratelli Avati ci riempie di orgoglio e di emozione. Stiamo investendo nella cultura a 360 gradi e questa iniziativa è un riconoscimento al mondo del cinema”.

L’inaugurazione della mostra è stato il momento culminante di un weekend di iniziative in città dedicate al regista.

Orario apertura mostra:

DAL 26 MAGGIO AL 17 GIUGNO
Da martedì a venerdì: h 15 – 19
Sab, Dom e Festivi: h 10 – 13 / 15 – 19
Ingresso libero

Info:
Associazione Pro Monza
tel. 039.323222  pro.monza@tiscali.it
tutti i giorni: 9.00/13.00 – 14.00/18.00
www.pupiavatiamonza.it