24 Febbraio 2021 Segnala una notizia
Primo Maggio, Salvini ha incontrato Sergio Bramini: "La Lega è con te"

Primo Maggio, Salvini ha incontrato Sergio Bramini: “La Lega è con te”

2 Maggio 2018

Matteo Salvini, leader della Lega, ha incontrato ieri sera a Grumello del Monte, in provincia di Bergamo, l’imprenditore monzese Sergio Bramini, fallito con 4 milioni di euro di crediti dallo Stato e che il 18 maggio prossimo rischia lo sfratto per colpa dello Stato.

Nonostante i crediti vantati, l’imprenditore che ha ipotecato la casa in quanto convinto che lo Stato prima o poi avrebbe saldato, ora rischia di perdere tutto.
Dal palco della festa leghista Bramini ha raccontato la sua storia, ricordando quando oltre un anno fa, quando ancora non era conosciuta la sua vicenda, Salvini aveva postato un commento in suo sostegno, e lo ha ringraziato.

“Un parlamentare della Lega ha eletto il suo domicilio a casa mia”, ha spiegato l’imprenditore, il quale teme che il 18 maggio non vi saranno più rinvii, e che alle persone verrà impedito di dargli sostegno, addirittura chiudendo l’accesso alla sua via di residenza.

Matteo Salvini, a fine discorso, ha preso la parola e ha detto: “Oggi, primo maggio, mentre tanti che non sanno nemmeno cosa voglia dire lavorare, sono in giro a manifestare, era doveroso dare la parola a Sergio Bramini”.

L’imprenditore, in conclusione, sarebbe “colpevole” di non aver chiuso l’azienda lasciando a casa oltre 30 persone con figli a carico, e di aver deciso di ipotecare la sua casa in attesa che gli Enti pubblici per cui svolgeva lo smaltimento rifiuti, pagassero. Ha atteso sei anni, invano.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi