21 Gennaio 2019 Segnala una notizia
Nokia, ancora 87 lavoratori a rischio: aperte le procedure di licenziamento

Nokia, ancora 87 lavoratori a rischio: aperte le procedure di licenziamento

16 Maggio 2018

Sono passati solo cinque mesi dal piano di ristrutturazione concluso a novembre 2017: allora gli esuberi erano stati 200. Oggi, ancora una volta, Nokia torna a parlare di licenziamenti.

Questa mattina, mercoledì 16 maggio, dopo il fallimentare incontro di martedì 15 maggio presso il Ministero dello Sviluppo Economico, sono state aperte le procedure di licenziamento: sono 87 le persone che questa volta rischiano, la maggior parte delle quali provenienti dallo stabilimento di Vimercate.

«Dopo l’ennesimo tentativo per cercare di convincere l’azienda ad adottare strade diverse, ci ritroviamo punto e a capo – ha commentato Umberto Cignoli, delegato sindacale Fiom – L’aiuto da parte del MISE, per usare un eufemismo, è stato a dir poco scarso e l’azienda non ha nessuna intenzione, come già accaduto, di fare marcia indietro».

La trasferta per scongiurare la seconda ondata di licenziamenti dopo la fusione con Alcatel-Lucent, dunque, non è servita a molto, anzi, a niente, se non a conoscere il numero esatto di esuberi: a febbraio, infatti, ne erano stati annunciati circa 130. L’azienda è rimasta arroccata sulle sue posizioni: i licenziamenti ci saranno. E in effetti, ecco questa mattina arrivare l’ufficialità. Tutti i reparti saranno coinvolti, l’unico a non essere toccato, molto probabilmente, sarà quello della Ricerca&Sviluppo.

«È da sottolineare il fatto che non stiamo parlando di un’azienda in crisi – continua Cignoli – Si tratta solo di delocalizzazioni: si spostano dove i costi sono inferiori».

Ed è proprio per questo che i dipendenti non hanno intenzione di stare a guardare impassibili: la prossima settimana, a seguito dell’assemblea, saranno organizzati scioperi e presidi. «Anche se, stando a come sono andate le cose negli scorsi mesi, sarà alquanto difficile che i vertici aziendali cambino idea», conclude amaramente Cignoli.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Eleonora D'Errico
Giornalista professionista, appassionata di scrittura, lettura e parole. Per me la vita è riassumibile in alcuni concetti basilari: posti da vedere, persone da conoscere, vite da scoprire e storie da raccontare. Amo la natura, le mie due gatte, le cose semplici e il profumo delle pagine dei libri vecchi. Sono una sognatrice e un’idealista, credo fermamente nel potere del giornalismo costruttivo e nella forza delle parole.


Articoli più letti di oggi

Milano-Meda, tassista ucciso: arrestato pirata della strada che causò il primo incidente

D.P., 26 anni e residente a Lazzate, è accusato di fuga e omissione di soccorso. A bordo della sua Audi A3 aveva travolto una Fiat 600 che si era ribaltata ed era scappato

Flash mob: a Monza baci contro l’omofobia. La Brianza verso il suo primo Pride

Una manifestazione spontanea, senza megafoni o musica ma con una partecipazione inaspettata.

Decreto Sicurezza, prime multe (salate) ad auto con targa straniera e per accattonaggio

Sono stati multati cinque automobilisti e un uomo che chiedeva insistentemente l'elemosina al mercato del giovedì in piazzaTrento e Trieste.

Monza-Virtus Verona: 1 -0. Brillano subito i nuovi!

I brianzoli, con una rosa stravolta dal mercato, vincono grazie ad un gol di Palazzi al suo esordio in biancorosso

Ferrovie dello Stato: 4.000 nuove assunzioni nel 2019

Il nuovo Piano Industriale quinquennale di FS prevede nuove assunzioni anche nel settore della Logistica.