19 Settembre 2020 Segnala una notizia
Monza, pronto il nuovo asilo nido di via Monviso ma... non serve più

Monza, pronto il nuovo asilo nido di via Monviso ma… non serve più

3 Maggio 2018

Dopo quasi dieci anni di lavori e polemiche per i continui ritardi il nuovo asilo nido di via Monviso è pronto. Peccato però che la struttura non serva più.

L’emergenza asili di qualche anno fa è stata completamente riassorbita e adesso l’edificio, costato la bellezza di tre milioni di euro, in parte finanziati da Regione Lombardia, rischia seriamente di rimanere inutilizzato.

LA STORIA

I lavori del nuovo asilo erano diventati un’urgenza improrogabile fra il 2008 e il 2009. L’amministrazione comunale si era infatti ritrovata a dover fronteggiare una lista di attesa lunga decine di nomi e per mettere una pezza alla falla, l’ex giunta municipale aveva deciso di dare via libera ai lavori per la realizzazione di un nuovo edificio. Il cantiere, tuttavia, è stato uno dei più sfortunati in città. Fra ritardi fisiologici, stop imprevisti dovuti a difficoltà di lavorazione, inadempienze, beghe legali e contenziosi legali, l’opera ha proceduto col ritmo della lumaca. Nel 2015, stanco dei continui avvicendamenti di aziende, il Comune decise di assumere direttamente gli oneri per completare l’opera e adesso all’appello mancano solo i collaudi.

OGGI

L’asilo è modernissimo ed è stato realizzato secondo i migliori criteri di ecosostenibilità. Tuttavia, l’emergenza è stata riassorbita e adesso per l’impianto di via Monviso si apre il dilemma su come impiegarlo in futuro. L’assessore all’Istruzione, Piefranco Maffé, ha già alcune proposte. Una strada potrebbe essere quella di seguire l’indirizzo della legge sulla Buon Scuola che inserisce anche gli asili nel sistema educativo, usando la nuova struttura come il primo asilo polivalente in città per l’educazione dell’infanzia nella fascia fino a sei anni.

Altrimenti, una seconda strada potrebbe essere quella di sfruttarlo come ludoteca, uno spazio non vincolato a orari, aperto alle esigenze delle famiglie. Infine, dal momento che la struttura vanta anche due ampi seminterrati, in giunta si sta valutando l’ipotesi di utilizzare quei metri quadrati come archivi della biblioteca.

Foto di repertorio

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Articoli più letti di oggi

Monza capitale del buon vino: al via Monza Wine Experience

Fino a domenica protagonista in città la manifestazione che ha come protagonista il vino.

Arcore: tre giorni di festa in Villa Borromeo d’Adda

Moltissime le attività e le iniziative in programma da sabato 19 a lunedì 21 settembre, il tutto in massima sicurezza e nel rispetto delle norme vigenti.

“Ciàpa sü e porta a cà”: il primo gioco in scatola sulla Brianza. L’idea di due giovani concorezzesi

L'uscita del gioco è prevista per fine ottobre.

Incidente mortale in Valassina, arrestato il pirata della strada

L'autore del sinistro, invece che prestare soccorso, è scappato a piedi. Mentre era diretto verso la propria casa gli uomini della caserma di Muggiò lo hanno individuato e arrestato.   

Villa Reale chiusa, Cgil Monza e Brianza: “Le istituzioni tutelino i lavoratori”

Il sindacato scende in campo al fianco dei dipendenti di "Cultura Domani", la società che per conto del concessionario privato gestisce parte del monumento, a casa da mesi senza stipendio.