04 Marzo 2021 Segnala una notizia
Monza, 200 imprenditori all'incontro sul rilancio del territorio e sui fondi europei

Monza, 200 imprenditori all’incontro sul rilancio del territorio e sui fondi europei

18 Maggio 2018

Sono circa duecento gli imprenditori che giovedì 17 maggio, in provincia di Monza e Brianza, hanno incontrato il vicepresidente di Regione Lombardia Fabrizio Sala e l’eurodeputato di Forza Italia-Ppe Massimiliano Salini, membro delle Commissioni Industria e Trasporti del Parlamento Ue. Al centro della serata i temi caldi del rilancio del territorio, il sostegno regionale allo sviluppo e il nuovo piano di finanziamenti europei per l’innovazione.

Durante l’incontro, organizzato dal Circolo delle imprese a Verano Brianza, presso il Mr Brown Restaurant, intitolato “Una grande idea per un grande progetto. Quali prospettive?”, Carlo Masseroli, direttore generale di Milanosesto, ha illustrato il progetto per la riqualificazione di una delle ex aree industriali più grandi d’Europa. Tra i presenti anche il candidato sindaco di centrodestra a Carate Brianza Luca Veggian, la presidente del Parco Valle Lambro e candidata capolista di Forza Italia a Carate Eleonora Frigerio e la candidata di Forza Italia al consiglio comunale di Cinisello Balsamo Valeria De Cicco.

A seguire gli interventi istituzionali. “Vogliamo investire sulle nostre eccellenze, sul nostro tessuto imprenditoriale e sulla capacità di innovare che ci rende grandi. La Lombardia conta circa 10 milioni di abitanti con oltre 830 mila imprese, una dato unico al mondo che sottolinea l’importanza e il valore del nostro capitale umano. – Ha detto il vicepresidente di Regione Lombardia e assessore alla Ricerca, Innovazione, Università, Export e Internazionalizzazione Fabrizio Sala – Grazie a Massimiliano Salini e al Circolo delle Imprese perché iniziative di confronto come questa sono fondamentali per creare rete tra imprese, per realizzare quel gioco di squadra con cui riusciamo a vincere la sfida della competitività a livello internazionale”.

“Se vuole recuperare credibilità agli occhi dei cittadini – sottolinea l’eurodeputato Salini – l’Ue ha il dovere di cambiare, mettendosi in ascolto dei cittadini, sostenendo il merito e raccogliendo le istanze migliori dei territori e delle nostre imprese, che nel panorama europeo spiccano per qualità, inventiva e affidabilità. Il progetto di riqualificazione dell’ex area industriale di Sesto è un esempio virtuoso che mostra all’Europa la capacità dell’Italia e della Lombardia di reagire alle crisi scommettendo sull’innovazione e puntando su una visione di lungo periodo”.

“Proprio in questi giorni – spiega l’esponente azzurro – è in discussione a Bruxelles il nuovo piano di finanziamenti destinati al 9° programma quadro, che prenderà il posto di Horizon 2020. Come Forza Italia-Ppe stiamo lavorando per raddoppiare lo stanziamento di 80 miliardi della precedente programmazione. Risorse ingenti che saranno erogate tramite bandi per l’innovazione in vari settori, dall’industria all’artigianato, dalla cultura all’ambiente. Tra pochi giorni il Parlamento Ue valuterà la bozza della Commissione. E’ un appuntamento al quale dobbiamo farci trovare preparati, e incontri come questo, al quale hanno partecipato centinaia di imprenditori, sono momenti utili per raccogliere sollecitazioni provenienti dalla Lombardia e dai territori che la compongono, forti delle proprie eccellenze imprenditoriali”.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi