22 Febbraio 2019 Segnala una notizia
Milano-Meda, accoltella un uomo dopo l'incidente: camionista in manette

Milano-Meda, accoltella un uomo dopo l’incidente: camionista in manette

11 Maggio 2018

L’hanno beccato mentre inveiva e brandiva un coltello nei confronti di un uomo. Per fortuna, perché se la pattuglia della Compagnia della Guardia di Finanza di Seveso non fosse passata di lì e intervenuta, le conseguenze per la vittima dell’aggressione avrebbero potuto essere molto più gravi.

Tutto è iniziato nel pomeriggio di mercoledì 9 maggio da un banale incidente stradale avvenuto lungo la Milano-Meda, allo svincolo di Binzago, nel comune di Cesano Maderno. Coinvolti nel sinistro un 56enne nato a Como ma residente in Calabria, alla guida di un autoarticolato, e un 38enne cittadino rumeno ma residente a Varedo, conducente di un furgone. I due hanno accostato, ma non certo per risolvere pacificamente la questione: il 56enne, infatti, ha presto estratto un coltello e ha iniziato a inveire contro il rivale, ferendolo al pettorale sinistro.

Proprio in quel momento, durante un servizio ordinario di controllo del territorio, una pattuglia delle Fiamme Gialle ha notato i veicoli fermi e i rispettivi conducenti affrontarsi in una colluttazione. I militari sono subito intervenuti, notando che l’italiano brandiva un coltello e inveiva contro il rumeno, che cercava di difendersi.

Sono quindi riusciti a disarmare l’aggressore, ancora in stato di forte alterazione, e hanno prestato i primi soccorsi al ferito, colpito da un fendente. Sul luogo dell’accaduto sono accorsi i sanitari del 118 e una pattuglia della Polizia stradale, che ha collaborato alle operazioni.

Il responsabile del ferimento, gravato anche da precedenti per violenza e resistenza a pubblico ufficiale, è stato arrestato per lesioni aggravate dall’uso di un’arma, mentre la vittima è stata trasportata al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Desio, dove dopo essere stato curato è stato dimesso con una prognosi di 10 giorni.

Nel rito direttissimo celebrato il 10 maggio, il Giudice del Tribunale di Monza ha disposto per il responsabile del ferimento l’obbligo di dimora sino alla prossima udienza fissata per il 14 giugno.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Eleonora D'Errico
Giornalista professionista, appassionata di scrittura, lettura e parole. Per me la vita è riassumibile in alcuni concetti basilari: posti da vedere, persone da conoscere, vite da scoprire e storie da raccontare. Amo la natura, le mie due gatte, le cose semplici e il profumo delle pagine dei libri vecchi. Sono una sognatrice e un’idealista, credo fermamente nel potere del giornalismo costruttivo e nella forza delle parole.


Articoli più letti di oggi

Cesano Maderno, altro furto in velostazione: la rabbia di Francesco

Non è bastato nemmeno un «doppio lucchetto da fantascienza»: stavolta i ladri hanno smontato direttamente la barra di acciaio a cui era legata la bici. Il sindaco: «Abbiamo già ragionato su quali misure attuare».

A fuoco un convoglio della linea Trenord, paura tra i passeggeri

Ancora da accertare le cause scatenanti. Potrebbe essersi trattato di un cortocircuito, ma anche di un atto doloso

Incidente sulla tangenziale nord: lunghe code su viale delle Industrie e A4

Un incidente che ha visto coinvolto un mezzo pesante sta causando grande disagio sulle arterie limitrofe

Monza, postini fantasma: lettere buttate a terra e raccomandate mai consegnate

Sistema Poste Italiane in tilt a Monza. Raccomandate mai consegnate, avvisi lasciati senza suonare il citofono, mazzette di lettere buttate a terra. Le lamentele dei cittadini.

Debutta l’Area B, ma cos’è? Ecco quello che c’è da sapere

L'Area B è una zona a traffico limitato con divieto di accesso e circolazione per i veicoli più inquinanti oltre a quelli con lunghezza superiore ai 12 metri che trasportano merci.