In Grecia con il Vanoni di Vimercate: che successo i diari di viaggio su MBNews!

Con i loro reportage, all'8 al 15 aprile ci hanno accompagnato alla scoperta delle meraviglie Greche. Sabato 28 aprile si è svolto l'evento conclusivo dello loro esperienza

Vimercate-3D-Vanoni-diario-di-viaggio

Sono tornati da qualche settimana, ma l’emozione e l’entusiasmo per il viaggio fatto è ancora evidente nei loro occhi e nei loro racconti. Dall‘8 al 15 aprile, gli studenti della 3D dell’Istituto Vanoni (indirizzo Turismo) di Vimercate ci hanno accompagnato in Grecia con il loro diario di viaggio, un viaggio molto particolare perché non si è trattato di una semplice gita ma di un’esperienza umana e professionale in cui itinerari, spostamenti e guide sono stati progettati proprio da loro, come fossero vere guide turistiche.

Sabato 28 aprile, a coronamento di tutto, l’esperienza è stata raccontata dai ragazzi alla dirigente Elena Centemero e ai rappresentanti della redazione di MBNews, che ha contribuito ospitando la parte redazionale del viaggio, ovvero i reportage giornalieri.

È stata l’occasione per ripercorrere le tappe salienti, tra Salonicco, i monasteri delle Meteore, l’isola di Agistri e Atene, e soprattutto per conoscere nei dettagli come i ragazzi si sono organizzati e mossi per guidare i loro professori di Geografia Alfio Sironi e Storia dell’Arte Marilena Scarpino alla scoperta della Grecia.

Un’occasione anche per noi della redazione, per sapere come invece hanno lavorato per scrivere diari di bordo così precisi e puntuali. I ragazzi hanno raccontato di essersi divertiti anche nell’occuparsi di questo aspetto del viaggio, scrivendo sempre a fine giornata, spesso anche in orario notturno, pur di non mancare all’appuntamento con i loro lettori.

A tutti loro e ai loro insegnanti, vanno i complimenti di MBNews, per averci fatto sognare mete mozzafiato mentre, come ogni giorno, ci trovavamo seduti alla nostra scrivania, e per averlo fatto in modo coinvolgente e impeccabile. Siamo sicuri che anche i lettori abbiano apprezzato.

Chi ancora non ha avuto modo di leggere i reportage, può farlo cliccando qui. Di seguito, invece, una gallery con alcune delle foto più belle.