Quantcast
Elezioni Seregno. Anche Casto rinuncia e volta le spalle al centrodestra - MBNews
Politica

Elezioni Seregno. Anche Casto rinuncia e volta le spalle al centrodestra

Anche il leader del movimento civico La Torre del Barbarossa rinuncia alla candidatura ma sceglie di appoggiare Tiziano Mariani che vanta, ora, ben tre alleanze politiche in suo appoggio

salvatore casto e tiziano mariani elezioni seregno 2018

E’ il secondo addio alla corsa alla poltrona di sindaco quella di Salvatore Casto, leader del movimento civico La Torre del Barbarossa, che rinuncia alla candidatura per motivi di salute. Prima di lui, c’era stato anche l’addio di Luca Truccolo, il pantastellato che aveva comunicato il suo ritiro con un semplice commento: “mancata certificazione della lista”. Insomma, la campagna elettorale di Seregno per il voto del 10 giugno non si fa certo mancare i colpi di scena. Ma se gli elettori, per certo, non troveranno il simbolo del Movimento Cinque Stelle sulle schede, il nome di Salvatore Casto non scompare del tutto.

L’appoggio alla lista civica di Tiziano Mariani

“Dopo il ritiro della mia candidatura – ha chiarito l’ex candidato sindaco – ho ricevuto diverse chiamate da parte di rappresentanti del centrodestra, che mi chiedevano di appoggiarli alle prossime elezioni. La mia risposta è stata sempre la medesima : non avevo nessuna intenzione di sostenere coloro che hanno distrutto la città di Seregno – e aggiunge – dopo una attenta analisi del programma di Tiziano Mariani e al termine di un confronto approfondito, insieme con tutti i miei collaboratori e sostenitori del Comitato Civico del Barbarossa, abbiamo deciso di ufficializzare l’appoggio a Tiziano Mariani. Siamo certi che abbia le qualità, morali e di esperienza, per riuscire a risollevare Seregno e gestire la macchina amministrativa. Per questo ci batteremo strada per strada, con numerosi banchetti informativi, certi che Tiziano Mariani sarà premiato per la sua lealtà e capacità.”

Tre alleanze politiche a sostegno di Tiziano Mariani

Dunque Casto rinuncia alla sua candidatura, “ a malincuore” – fa sapere, ma non si dimentica dell’obiettivo finale di questa campagna elettorale: il bene per Seregno. Ed è con questa motivazione che sceglie quindi di appoggiare il candidato Tiziano Mariani di NoixSeregno e, con il suo arrivo a metà della corsa alle urne, le alleanze politiche a sostegno di Mariani salgono a quota tre: dopo I Like Seregno e Grande Nord, a tre settimana dal voto si aggiunge anche il movimento civico La Torre del Barbarossa.

“Sin dall’avvio della campagna elettorale – ha spiegato Tiziano Mariani – abbiamo voluto improntare il nostro impegno volto all’apertura, al confronto e al dialogo con tutte le forze politiche e civiche cittadine. Nostro malgrado, l’invito aggregante di un centinaio di personalità seregnesi è caduto nel vuoto ma, nonostante ciò, Noi per Seregno ha continuato a lavorare per unire le forze sane della città sulla base di principi fondanti quali la legalità e la competenza. Oggi alcuni raggruppamenti hanno scelto di affiancarci e di sostenermi e di questo sono grato a loro e a tutti i miei sostenitori. C’è ancora tantissimo lavoro da fare, ma l’impronta che abbiamo dato al nostro modo di fare politica e di proporci è già adesso uno straordinario successo.”