15 agosto 2018 Segnala una notizia
Desio: venerdì incontro pubblico su Biotestamento e Cure Palliative

Desio: venerdì incontro pubblico su Biotestamento e Cure Palliative

15 maggio 2018

Dai servizi di terapia del dolore e dalla sensibilità degli anestesisti-rianimatori, negli ultimi decenni sono nate le Cure Palliative con l’intento di farsi carico del malato nella sua totalità, sotto l’aspetto clinico, fisico, morale, sociale e spirituale. Per restituirgli qualità di vita, privilegiando la comunicazione e accompagnandolo dignitosamente “nel morire”, non “a morire” accanto alla famiglia. Portate finalmente a termine di legge, con la 38 del 15 marzo 2010, le Cure Palliative restano comunque ancora un’opportunità poco conosciuta.

La successiva e recente approvazione della legge cosiddetta sul biotestamento, n. 219 del 22.12.’17: “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento”, può segnare un discreto cambiamento per il mondo delle cure mediche, in particolare di quelle per alleviare il dolore. Quali orizzonti e nuovi scenari apre questo passo legislativo? E con quali implicazioni etiche e scientifiche?  Quanto è informata e preparata la società odierna nei confronti di argomenti quali biotestamento, DAT, sedazione palliativa o terminale?

Se ne discute venerdì 18 maggio, alle ore 20.30, a Desio, all’Auditorium Banco Desio, nel corso di una serata, promossa da Arca Onlus, associazione che, in Brianza, da quasi 30 anni si occupa di assistenza, ricerca e cura degli ammalati terminali. “Biotestamento, cure palliative. Un aiuto in più alla gestione dignitosa della vita” – questo il titolo dell’incontro – vedrà l’intervento di esperti di bioetica, diritto, medicina.

Relatori: Lorena Forni, ricercatrice di filosofia del diritto, bioeticista, docente di teoria generale e metodi del diritto, Università Milano -Bicocca; Luciano Orsi, medico chirurgo esperto di etica; Mario Picozzi, professore associato Medicina legale, Università degli Studi dell’Insubria, direttore Centro ricerca etica clinica.

Modera Giuseppe Anzani, presidente emerito Tribunale di Como e editorialista. Sottolinea il presidente di Arca, Mario Caspani: “Il contesto sociale in cui viviamo tende a rifiutare l’idea della sofferenza e della morte. Con questo incontro, che ci auguriamo possa rappresentare un momento di arricchimento e di scambio importante, intendiamo continuare a sensibilizzare le persone sugli strumenti e sulla cure che abbiamo a disposizione per accompagnare il malato nell’ultimo tratto dell’esistenza, alleviandogli il dolore e rispettandone appieno la volontà”.

L’ingresso è libero. Ulteriori informazioni: telefono  0362.628146  associazione.arcaonlus@gmail.com

Venerdì, 18 maggio, ore 20.30, Auditoriun Banco Desio, via Rovagnati 1, Desio (MB)

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi

Lissone, massaggi a luci rosse in appartamento: due donne in manette

Le due, 48 e 37 anni, adescavano clienti su Internet e offrivano il loro "servizio" in una casa di via Mazzini. Troppe le segnalazioni dei vicini, insospettiti da un insolito via vai

Besana. Spaccata in pizzeria a Valle Guidino, ma il furto finisce male

Un brutto week end per un pizzaiolo besanese: i delinquenti hanno fatto visita al suo negozio portandosi via il registratore di cassa

Pedemontana, migliaia di solleciti in arrivo per il mancato pagamento del pedaggio

L'associazione Hq Monza segnala le incongruenze di un sistema interamente on line che non facilita il saldo da parte dei pendolari

Torna “Vimercate e Vino”, all’insegna del motto “bere meno e bere meglio”

La kermesse animerà i weekend del 30 e 31 agosto e dell'1 e 2 settembre, con degustazioni di vini rossi e bianchi provenienti da tutta Italia

Nuotare in Brianza? Ecco gli orari estivi delle piscine

L'estate si avvicina ed il caldo si fa sempre più torrido, l'unica soluzione per chi resta in Brianza? Le piscine all'aperto!